5.29.2013

STOP!


Oggi come donna, come sorella, come amica, come fidanzata, voglio dire solo una cosa "STOP Al FEMMINICIDIO"!
Voi sapete che non parlo mai, o quasi mai, di politica o fatti di cronaca, ma in questi giorni davvero non si sente parlare di altro.
Stamattina, appena alzata, ad Uno Mattina, parlavano di Fabiana e di tutte le altre donne che, come lei, sono state uccise per mano di uomini che dicevano di amarle. 
Mentre ero sulla banchina, in attesa della metropolitana, mi è capitato di leggere che in Spagna è stata uccisa e fatta a pezzi una pallavolista che tra le altre cose era anche incinta.
E allora, aiutiamo queste donne a togliersi il velo del, "io ti salverò" dagli occhi e gridiamole di stare attente e di ascoltare le amiche, i genitori, i colleghi che le mettono in guardia.
Purtroppo, nella mia famiglia sta accadendo una cosa simile a mia cugina  per quanto stiamo tutti li a dirle di fare attenzione lei sostiene che fa attenzione e che siamo noi che esageriamo!
Facciamo capire a tutte, compresa mia cugina, che le cose non capitano solo alle altre ma a tutte Noi!
Un bacione Smack!

5.27.2013

NELL'ATTESA CHE ARRIVI LA PRIMAVERA...


Buondì, lo so è lunedì e sono anche postuma di un incubo pazzesco fatto di topi, gechi e  ragni giganti e di mia madre che, brandendo una spada, diventava una super eroina... Che poi avessi visto un film attinente capirei, nemmeno per sogno, ho visto due episodi di The Borgias, la serie Tv ispirata alla vita dei Borgia con Jeremy Irons, che con topi, ragni e super eroine (in questo caso mia madre) non c'entrano un tubo.
Comunque, anche se la primavera latita, anzi direi che sta proprio dormendo, ieri, complice il sole e il derby, abbiamo deciso di andare a fare una bella mangiata di pesce fritto a Fiumicino, e mentre eravamo sulla via a scegliere, quale parcheggio ci fosse più congeniale (c'erano tantissimi posti liberi @_@), di fronte a noi vediamo una piccolissima enoteca ostricheria che serviva crostacei o ostriche freschi, come "stuzzichini" con il vino!
Sapete che non sono una mangiona di pesce ma i crostacei per me sono DIVINI!
Abbiamo preso tre ostriche e tre bianchi e abbiamo pagato solo 8 euro a testa, che per chi conosce i prezzi di Roma sa benissimo che è praticamente niente.
Nelle ostriche c'era il profumo del mare ed il vino che ci è stato consigliato da questa ragazza preparatissima, era davvero ottimo!
La frittura che è seguita dopo, dal nostro,ormai, amico al ponte di legno, dopo quell'ostrica è stata ancora più buona il tutto mangiato al sole con vento fresco ma pur sempre al sole!
Vi auguro buona giornata, lo so che è lunedì ma pensiamo che almeno uno è quasi andato!!!!
Un bacioneeee 

5.21.2013

E POI LO AFFRONTI E GLI DICI TUTTO.... E LUI PER TUTTA RISPOSTA SI METTE ALL'OPERA @_@... (COSE DA TROLL)

Buondì, non so come butta da voi, ma qui nella capitale questa primavera non vuole proprio arrivare, da una parte sono felice perché posso ancora cucinare con il mio amato forno, ma dall'altro vorrei proprio che smettesse di Piovere, detesto la pioggia e quest'anno ne ha davvero versata a secchi!
Ma veniamo al titolo del post.
Giovedì mattina entro nella stanza di Troll, mi siedo di fronte a lui e gli spiattello tutto.
- Sa, se la situazione di mia sorella non cambia, tra Novembre/Dicembre lascio Roma e poi l'Italia e di conseguenza anche il lavoro; volevo dirglielo perché dopo 5 anni qui dentro mi sembrava corretto avvertirla prima di ottobre, data in cui mi vedrò costretta a mandarle la raccomandata per il mese di preavviso.
- COme? Ma lei il lavoro ce l'ha, e direi anche prestigioso..(-_-'), cosa c'entra con sua sorella?
- Dunque io e mia sorella paghiamo un mutuo a metà con i nostri genitori, l'affitto di casa qui a Roma, gli abbonamenti per i mezzi e tutte le spese giornaliere comuni a tutti gli esseri umani.. perciò mi dice con uno stipendio solo come facciamo?
Onestamente pensavo tirasse fuori uno dei suoi discorsi strampalati da persona agiata ed invece, con mio immenso stupore, mi ha detto,
-Ha ragiOne!
- @_@!
....SILENZIO... e poi...
- Oh! c'è un fatto mi mandi il C.V. di sua sorella lo giro ad un po' di amici e vediamo che posso fare, non dobbiamo perdere le speranze...
- -_-'... OOOK! glielo faccio avere, grrrazie....
Da giovedì ogni giorno mi fa il rapporto della gente a cui ha mandato il C.V. e mi da anche le loro risposte.
Per  non farmi andare via da qui,farà bruciare la terra pur di riuscire a trovare un lavoro a mia sorella, non perché io sia più brava di altri, intendiamoci, solo perché ci ha messo 5 anni per darmi un briciolo di fiducia e manovrare le sue spese. 
Io ci credo poco, vista la situazione, ma come potevo dirgli di No?
Questa è la situazione fino ad oggi, vi terrò aggiornati sul futuro un bacione a tutti e buona giornata! Smack

5.16.2013

HO IMPARATO A DIRE DI NO!

Tardi, ma ho imparato che dire di No, non è poi, così male come potevo pensare.
Dovete sapere che sono sempre stata una yes woman, una a cui si poteva chiedere di tutto (ovviamente nel limite della decenza e della legalità) e  dicevo sempre sì, per paura di offendere l'amica/conoscente che mi aveva chiesto qualcosa.
Un esempio su tutti, una volta avevo un gran mal di testa e non avevo voglia di uscire, ma quando una mia amica si presentò a casa mia per chiedermi di uscire, pur di non ferirla, dissi di sì e fu la serata peggiore della mia vita.
Man, mano negli anni ho capito che dire No qualche volta non provocava tanta amarezza, come credevo, anzi, rendeva  me, libera  di scegliere e le persone, libere di organizzarsi come meglio credevano.
E così ho iniziato a dire NO!
La prima volta che l'ho pronunciato avevo il cuore a 1000 e la bocca felpata per paura della reazione della persona che mi stava di fronte, quando, invece, vidi che, questa persona, addirittura con un sorriso, mi aveva risposto con un "Ok allora sarà per la prossima volta", mi sono sentita sollevata e da allora ho capito che dire No, ogni tanto non guasta, anzi salva la giornata!
E voi siete più Yes Man/Woman, oppure No Man/Woman?
Vi lascio vado a scrivere due lettere URGENTISSIME @_@ di Troll.
Baciiiiii
♥♥

5.10.2013

LA LEGGE DEL CONTRAPPASSO

E per la legge del contrappasso se mi sono  salvata in calcio d'angolo venerdì, ho dovuto scrivere lunedì!
Poteva lasciarmi in pace, con le mie faccende amministrative? Assolutamente No!
Comunque tra scritti e correzione due giorni sono volati tra acidità di stomaco e nervosismi vari, ma almeno sono passati!
Finalmente siamo arrivati a venerdì una giornata allegra per me che non lavoro domani e domenica ma anche un pochino triste, perché la mia mamma parte oggi e si sa la mamma e sempre la mamma.
Ma non farò in tempo ad avvertire questa mancanza perché domani arriva la mia amica a cui sono molto legata e che mi ha chiesto di accompagnarla a vedere il papa domenica... sono stressata al solo pensiero, lo faccio solo perchè è lei altrimenti avrei rifiutato caldamente!
Insomma, come avrete capito, sarà un fine settimana di fuoco, lei ed il marito arrivano sabato a mezzogiorno e vanno via domenica pomeriggio, dovremmo concentrare tutto in poche ore spero solo di riuscirci  e di uscirne viva, nel caso ho già avvisato chi di dovere che mi deve aiutare a mettere insieme i pezzi lunedì mattina, vero Chiaretta?
Che dire allora Buon weekend a Tutti SMACK ♥

5.06.2013

IO PRIMA DI TE


Venerdì mattina si preannunciava una giornata da "LUPI" a Troll scadeva un atto oggi, e per questo è rimasto confinato in casa preavvertendomi che mi avrebbe mandato i pezzi man mano che li scriveva e annunciandomi che avrei fatto tardi, non vi dico la bile dove mi era arrivata, conoscendolo mi avrebbe 
fatto fare daaaavvero tardi.
Per calmare l'ansia, che mi assaliva già dalla notte prima, ho deciso di leggere un libro consigliato da mia sorella " Io Prima Di TE" di Jojo Moyes, e devo dire per fortuna che ho seguito il suo consiglio.
Un libro che dalle prime pagine ti prende e da cui non riesci più a staccarti vi basti sapere che nell'attesa che arrivasse sto benedetto atto, ho finito il libro, ovviamente l'atto è arrivato troppo tardi e perciò l'ha fatto la mini troll ^_^'!!!
Ma veniamo al libro, che dire se non, semplicemente meraviglioso, si tocca un tema delicato quale l'eutanasia ma vi assicuro che mai nel libro sentirete il peso della morte o della malattia, tutto al contrario è un inno alla ricerca della felicità di vivere in qualsiasi condizione.
Protagonisti della storia sono Louisa, detta Lou, una ragazza dall'aspetto bizzarro che ama stare nella sua piccola cittadina dell'Inghilterra circondata da ciò che conosce senza avere voglia di cambiare niente.
Dall'altra parte c'è Will, un giovane squalo della finanza londinese.
Will ama l'adrenalina sia sul lavoro che nella vita le sue vacanze, infatti, sono sempre avventurose, pratica tutti gli sport al limite della sopravvivenza e ama circondarsi di belle donne ricche e affascinanti.
Un giorno i destini di queste due persone così tanto diverse si incrocerà e da lì nascerà una storia delicata e bellissima che vi farà restare incollati alle pagine di questo libro fino alla fine e vi lascerà un nodo in gola e la sensazione che nella vita c'è sempre un perchè se le cose accadono.
Non voglio farvi una recensione vera e propria perchè è impossibile farlo senza svelare particolari che, secondo me, devo essere letti in prima persona per essere conquistati, vi basti solo sapere che mentre scrivo ho la pelle d'oca tanto mi è piaciuto.
Certo ognuno di noi, poi, ha le sue idee e le sue convinzioni ma io ve lo consiglio comunque vi assicuro che non ve ne pentirete.
Un bacione e buon Lunedì, anche se qui oggi sembra più autunno che primavera.
Smack