2.20.2013

COSE DA TROLL PARTE... NON SO HO PERSO IL CONTO...

L'appuntamento con le "saggezze" di Troll non si contano più mi sa tanto che devo creare un'etichetta per catalogarlo in un suo segmento preciso.
Ma veniamo a noi.
Venerdì mattina:
io:  dobbiamo fare quei pagamenti che dice se li facciamo ora?
Troll: -_-".... mh quant'è ?
io: xyz
Troll: cOme??? dannaziOn com può esser, non è possibile...
io: =_= che ne so è così, li facciamo sì o no?
Troll: OK metto in moto la macchina....
E già dopo sta frase... accendere il pc proprio non gli piace.
Dopo 10 minuti mi chiama e già so che sarà in vena di confidenze. 
Ebbene sì, dovete sapere che quando facciamo questo genere di pagamenti, alla fine mi racconta la storia della sua vita ed ogni genere di pettegolezzo dell'ufficio e, siccome ho studiato al liceo classico e ho fatto mia l'Ars della Maieutica di Socrate, gli faccio sempre delle domande solo all'apparenza innocenti, ma che sono in grado di farmi svelare fino al più piccolo dettaglio.
Troll: lo vede, stiamo sempre a pagare tasse, e qui dentro non c'è nessuno tutti signOri arrivano alle 11.00, e fanno come pare a lOro.
io: Be forse hanno da fare in Tribunale, ma a proposito di questo ma Cosa non c'è di nuovo ma sta bene? ormai è quasi un mese che manca...
(ovviamente Cosa, a noi aveva detto tutto e sapevamo che aveva deciso di andarsene, ma Lui Le aveva chiesto di mantenere il segreto con tutti!!! non sia mai che veniamo a sapere di un suo fallimento, perché di questo si tratta!)
Troll: Ah! bella roba Cosa, ha deciso di andarsene...
io: NO!!!!! che mi dice.. e come MAI, così all'improvviso??? non ci posso credere... 
(invece sì che li capisco e fanno più che bene)
Troll: E sì non capiscono che fuori da questo studio prestigiOso c'è solo la palude... comunque ci sono due versioni una ufficiale ed una ufficiosa; quella ufficiale è che non ce la fa economicamente a vivere a Roma con quello che guadagna qui.. 
io: interrompendolo Ah bè sì me l'aveva accennato, spesso si faceva aiutare dai suoi e a 38 anni non è proprio una bella cosa...
Troll: interrompendo me, che cOsa... se ha guadagnato ************** lo sa che cifra è??? una cifra dignitosissima...
io: Be forse per una che ha uno stipendio fisso non per una a partita iva, comunque la versione ufficiosa qual è?
Troll: il fidanzato COMUNISTA, quello le ha messo in testa idee folli che non stanno né in cielo né in terra e adesso lei pensa di poter essere invincibile e pensa che entrerà in chissà quale giro, dopo che IO l'avevo inserita in uno dei migliori giri di Roma.
io: =_=, ma questa versione ufficiosa chi gliel'ha detta??
Troll: nessuno lo penso io e sicuramente è cOsì!
io: bè, magari a 38 anni ha solo pensato che voleva stare con questo ragazzo che abita in un'altra regione e che si era stufata di essere regredita fino al punto di chiedere i soldi ai genitori visto che a trentanni e da sola aveva vinto una causa che le ha permesso di vivere qui  fino ad oggi, lei che dice?
Troll: (ignorando il discorso economico,che non gli piaceva) me lo poteva dire che voleva stare con questo ragazzo la verità paga sempre! E comunque sono arrivato alla conclusiOne che non voglio più un avvocato donna in questo studio, hanno troppi problemi, e mo i figli, i mariti, le baby sitter NO,NO BASTA! SOLO UOMINI!
io: =_=, si ricordi sempre di avere delle figlie femmine e anche se le ha preparato la strada lastricata d'oro non sarà sempre qui a vegliare su di loro!
Avrei voluto scrivervi di altri episodi avvenuti lunedì e martedì ma il post è già lungo ve ne parlerò in settimana ^_^!
P.S. poi uno dice le quote rosa ma qui non ci sono nemmeno le sfumature di nero figuriamoci il rosa...!


2.19.2013

PAZZE DI ME

Buongiorno amici.
Nella capitale, oggi, non è, proprio, una giornata da buongiorno, visto l'ennesimo sciopero dei mezzi, le mille deviazioni dovute ad altrettanti cantieri messi in atto prima delle elezioni e il traffico in tilt!
Però, volendo trovare il lato positivo di questa durissima giornata, diciamo che almeno oggi splende il sole!
Ma veniamo a noi, ieri ho finito di leggere il libro di Federica Bosco "Pazze di me" che, come saprete, è anche la sceneggiature del film uscito nelle sale il 24 gennaio scorso.
Federica Bosco è una delle poche autrici italiane che mi piacciono, la sua trilogia sulle avventure di Monica, la consiglio sempre a tutti, ma con questi due ultimi libri mi ha delusa un po'.
Ovviamente lei sa scrivere benissimo e mai e poi mai ti verrebbe di abbandonare un suo libro, ma sia in "Un amore di Angelo", che in "Pazze di me" ho sentito la mancanza della solita graffiante e pungente vena sarcastica e comica che rende  i suoi libri unici.
Pazze di Me è un libro molto scorrevole, il protagonista, Andrea, è un trentenne precario che vive ancora a casa con la madre, tre sorelle, la nonna, la badante della nonna e la cagnolina di famiglia. 
Il padre se ne andò di casa la notte di natale, sotto i suoi occhi increduli che l'avevano scambiato per Babbo Natale, dicendogli una frase che Andrea porterà sempre con sè " Piccolo mio da adesso sono cazzi Tuoi".
La vita di Andrea è una rocambolesca giostra fra le sorelle che lo comandano a bacchetta, la madre che lo vorrebbe più responsabile, la nonna, ex insegnante di Fisica alla Normale di Pisa affetta da alzheimer,  e la badante Stanka che lo detesta.
Ma un giorno, mentre svolgeva l'ennesimo lavoro precario, come fattorino della pizza, incontra la sua anima gemella Giulia che non senza difficoltà riuscirà a conquistare e a "buttare", tra una bugia ed un'latra, in mezzo alla sua famiglia di pazzi.
Riuscirà Giulia a sopportare l'invadenza delle sorelle di Andrea?
E Andrea riuscirà a crescere separandosi dalla presenza oppressiva delle donne di casa?
Tutto questo potete scoprirlo o leggendo il libro o andando al cinema a guardare il film che tra le altre cose, ha davvero un cast d'eccezione come Loretta Goggi, nei panni della mamma, e il Non giovane nei panni di Andrea.
Darei a questo libro un 6 e mezzo, perché la trama è abbastanza divertente e scorrevole, l'unica cosa taglierei un po' di elucubrazioni mentali in cui spesso cade Andrea, elucubrazioni che rendono il personaggio troppo femminile e questa cosa mi ha infastidita ed annoiata.
Comunque vorrei vedere anche il film perché sicuramente sarà divertente :)!
Un bacione smack ♥

2.15.2013

FATTI E MISFATTI DAL TRENO

Buongiorno cari amici, come sapete e risapete, la maggior parte della mia vita si svolge sui mezzi pubblici.
Durante questi viaggi ho "l'onore" di assistere ogni giorno a cose folli e senza senso.
Va da sé che non posso tediarvi ogni giorno con questi racconti ma, a volte, mi capitano delle cose che davvero non è possibile non raccontarvi.
Ieri sera ore 19 e 19 arriviamo alla stazione di Ostiense e, come un miraggio in mezzo al deserto del Sahara, appare la scritta treno in partenza al binario 3 alle ore 19 e 20, non ci sembrava vero, sapete, anticipare di 10 minuti l'arrivo a casa non è cosa da poco.
Tutti noi passeggeri appena sbarcati dalla metro, dopo aver salito la scala di corsa decidiamo di fare un ultimo sforzo correndo in direzione treno il più in fretta possibile, lasciandoci dietro una lunga scia di gente che non fa sport dai tempi delle medie e anziani barcollanti con i bastoni.
I primi a "tagliare il traguardo" delle porte del treno siamo io ed un signore sulla cinquantina entriamo soddisfatti della nostra "prestanza" fisica e il signore trova anche posto a sedere.
MA.... era meglio che quel gesto (di mettersi a sedere) non l'avesse mai fatto, perché mentre si metteva seduto ha sospirato per riprendersi dallo sforzo eeeee una signora di colore che gli stava davanti ha iniziato ad inveirgli contro "TU PUSSA!, PUSSA! TU HAI BEVUTO! TU PUSSA D'ALCOOL! IO ME NE VADO NON MI PIACE QUESTA PUSSA!", ha preso e a ha cambiato vagone @_@! 
Inutile dire che io ne ho subito approfittato e mi sono seduta al suo posto, ma la cosa grave è che quel poveretto era diventato rosso fuoco e dopo alcuni minuti di puro imbarazzo le ha gridato un bel VAFF...!!!
 Non ho potuto trattenermi e ho cominciato a ridere e così quello a fianco a me e alla fine anche lui che, poveraccio, si giustificava dicendo "ho solo preso un aperitivo con gli amici prima di tornare a casa!!!!"
Ora, io dico, vabbè che vabbè ma dov'è finito il rispetto dell'altro? Non è perché sei straniera che puoi permetterti tutto quello che vuoi, perché alla fine uno che ti fa una faccia di schiaffi lo trovi èèèè!
Seconda scena questa mattina due ragazzine:
Oh!, lo sai che ho scoperto che mio padre avrebbe voluto chiamarmi tipo Flaminia, Virginia, Agnese, tutti i nomi con la GN!!!!
Mi sono girata INORRIDITA l'ho fulminata con lo sguardo ma non le ho detto niente o forse dovrei dire GNEnte BO!!!!
Comunque vi auguro un buon fine settimana e alle prossime news dai mezzi BACI ♥♥

2.12.2013

COSE DA TROLL!

E quando pensi che Troll non possa più stupirti con le sue stranezze eccolo lì pronto a smentire le tue certezze.
Dovete sapere che dopo che ha finito di fare i lavori di ristrutturazione dello studio è rimasto in contatto con uno dei muratori/tutto fare della ditta di costruzioni.
Be da allora questo poveretto non ha più pace, (a volte i soldi non sono sempre benedetti).
Ogni estate, Tuttofare, è costretto a passarla con una di noi per fare i ritocchi di pittura al muro e insieme a quei ritocchi esce fuori il rifacimento della cantina, buttare degli scatoloni, rimettere delle lampadine fulminate, i faretti ecc...
E' successo che la scorsa settimana si sia fulminato un neon in segreteria, e così chi chiamare??? Ma Tuttofare, ovviamente!
Il poveretto con la santa pazienza è venuto qui convinto che si trattasse di una cosa semplice, ma non aveva fatto i conti con Troll e i suoi porta neon dell'anteguerra... non riuscendo a trovare un pezzo compatibile ha dovuto dire che andava in ferramenta per vedere se lo trovava, non l'avesse mai fatto!!!!! Ovviamente Troll aveva il nome della ferramenta di prestigio dove Lui si serve da anni e dalla quale, guarda caso, aveva bisogno di una cosa e così il poveraccio si è trovato a fare le commissioni come un bambino di sei anni mandato dalla mamma a comprare il latte al supermercato!
Ma non finisce qui, oggi  è dovuto tornare per finire di mettere queste dannate lampade, e alla fine si è ritrovato a fare un lavoro di grandissimo segreto con Troll.
Ovviamente abbiamo scoperto immediatamente di cosa si trattava, Troll, per risparmiare doppiamente sulla corrente elettrica ha fatto unire la ventola del bagno delle donne all'interruttore della luce.
Mentre prima potevamo scegliere di accenderla, ora ci ritroviamo o tutto acceso, o tutto spento!
Peccato che, essendo al piano terra, ogni tanto lì dentro puzza di fogna a morire e per questo accendevamo la ventola per far arieggiare, ora saremo costrette ad accendere anche la luce, quindi il risparmio dov'è????
Pensare che lui aveva TROVATO LA SOLUZIONE, e si sentiva anche furbo in questo ^_^' poveri noi....
Vi saluto e vi auguro Buon Carnevale!!!

2.11.2013

ED ECCOMI QUA!

Ed eccomi qua, concludeva una vecchia sigla di uno dei miei cartoni animati preferiti.
Sono tornata, un po' ammaccata ma ce l'ho fatta.
Venerdì, dopo il post ho iniziato a sentire un freddo assurdo e, anche quando io, Chiara e mia sorella siamo andate a mangiare in un posticino carino qui vicino al lavoro e tutti si spogliavano per il caldo, io ho chiesto a mia sorella di fare cambio sciarpa perchè morivo di freddo.
Finito di mangiare, mi faccio toccare la fronte da mia sorella e da Chiara, che mi dice subito di andare via perchè non avevo proprio una  bella cera.
Decido di seguire il suo consiglio,approfittando anche della presenza di mia sorella che poteva scortarmi nel lungo tragitto.
Un'ora e mezza più tardi arrivo a casa mi misuro la febbre e scopro che il forte freddo era più che giustificato il termometro segnava 39,2 @_@!!!!
Sono stati 5 giorni di inferno tra febbre altissima un mal di gola assurdo e il medico che non è voluto venire a visitarmi.
Anzi il lunedì mattina quando l'ho chiamato per dirgli della febbre mi dice ma lei è proprio impossibilitata a  venire?? @_@ Inacidita, gli ho detto ho 38.5 di febbre alle 8 del mattino secondo lei ce la faccio a venire???
Comunque dopo 5 giorni di febbre alta e mal di gola sono riuscita ad andare allo studio del medico che, per dare ricchezza al già vasto carnet di medicine che già prendevo, mi ha aggiunto una tisana per tosse secca, amara come il veleno, preferivo lo sciroppo, e uno spray al cortisone che ha il sapore di arance guaste e come se non bastasse oggi sono dovuta tornare al lavoro sotto il vento e la pioggia torrenziale e ad aspettarmi c'erano i pagamenti e le fatture!!!! EVVIVA!!!!
Be comunque mi siete mancati amici bloggerini e se nel pomeriggio mi lasceranno libera 5 minuti verrò a sbirciare nei Vostri Blog!
Baciiii ♥

2.01.2013

VENERDI'!

E finalmente è venerdì.
Oggi una mattinata come tante, piena di nebbia e facce tristi sul treno del male che ci portava al lavoro, si è trasformata in una mezz'ora da ridere grazie a due coattelli che sono saliti alla fermata dopo la mia.
la scena era questa, io schiacciata sulla porta loro due attaccati a me, perchè non c'era spazio, hanno cominciato a  parlare fra di loro come se io non ci fossi.
Coatto n.1 Aò che fai oggi a scola?
Coatto n. 2 Er compito in classe con la XYP...
C.n.1 OH cazzo quella è na rottura e se ce se mette è cattiva..
C.n.2 E che me frega è nripasso tanto so cose c'ho fatto l'anno scorso
C. n.1 A GGià che tu sei sssato ssssteccato l'altranno!
(ma come potrebbe essere un ripasso se lo scorso anno è stato bocciato?)
C. n. 2 Anfatti me sa che piscio (nuovo termine usato dai giovanissimi per dire faccio sega a scuola) entro direttamente alle 10.30.
E via così per buoni 10 minuti...
Ad un certo punto arrivano a parlare di un compagno di classe del coatto n. 2 e li è uscita fuori una cosa che non so come ho fatto a trattenermi, era da morire dal ridere.
C. n.1 Ma coso viene ancora nclasse co te?
C. n.2 Chi coso XYZ?
C. n. 1 sì!
C. n.2 Come che c'è sta! Cioè, tipo che, calcola che, ieri j' ho quasi messo foco ai capelli con l'accendino perchè me fa venì i nervi perchè cià quea testa brutta pelata, se sta a sparecchià, guarda no  schifo popo pare en vecchio!!!!
E QUA SONO MORTA... non sapevo dove guardare per non ridere.... cioè a parte la forma di bullismo espressa che non condivido affatto, ma la parola SPARECCHIARE per indicare una persona che sta perdendo i capelli è MITICA!!!
ahahah e con questo spezzone di vita quotidiana vi auguro Buon Fine settimana!
SMACK ♥