10.09.2012

BATTUTA DI CACCIA

No, tranquilli non sono una persona che va a caccia, anzi posso dire con tutta onestà che detesto la caccia in tutte le sue sfaccettature!
Il titolo del post nasce da una nuova collaborazione con la Marsilio Editori che mi ha ricontattata chiedendomi se avessi avuto voglia di leggere un altro libro di Jussi-Adler Olsen, l'autore di "La donna in gabbia" che avevo recensito per loro qualche tempo fa, la mia risposta non poteva essere che affermativa dato che il libro precedente mi era davvero piaciuto.

Battute di caccia.
La trama:Siamo di nuovo nella sezione Q insieme all'ispettore Carl Morck e al suo valido e strambo aiutante Assad.Questa volta a portare scompiglio nella già sconquassata sezione dell'ispettore Morck, sarà l'arrivo di una nuova collaboratrice Rose, e della presenza di una nuova cartellina messa da qualcuno, al di fuori della sezione, in cima a tutte le altre.
Nella misteriosa cartellina ci sono foto, articoli di giornali e verbali della polizia su un delitto commesso vent'anni prima in cui avevano perso la vita in modo brutale un fratello ed una sorella. Nel mirino degli inquirenti era finito un gruppo di giovani e ricchi studenti, ma non avendo prove sufficienti per incastrarli le accuse a loro carico vengono fatte cadere per quattro di loro mentre il quinto confessa e viene arrestato.
Da subito Assad, zelante come sempre, si mette all'opera per capire chi ha messo nella loro sezione quella cartellina e perchè, scopre, infatti, che il ragazzo in carcere sta per uscire da galera molto più ricco di quando ci era entrato. 
Scopre che dei quattro ragazzi accusati, tre sono ai vertici della società bene della Danimarca, mentre il quarto elemento Kimmie è sparita e si vocifera sia diventata una barbona.
Mentre l'ispettore Morck inizia ad indagare avvicinandosi sempre di più alla verità viene bloccato dal capo della polizia danese, che gli chiede di non occuparsi più del caso, senza dare altre spiegazioni, ed è proprio allora che, per Carl Morck, parte la caccia ai veri assassini dei fratelli e di tutte gli altri strani episodi di violenza che si erano generati in quel preciso periodo.

Considerazioni: Il libro è scritto molto bene, e come al solito l'autore è sempre attento ai dettagli delle descrizioni delle scene e dei personaggi, credo che Olsen si meriti tutto il successo che sta avendo con le sue otto milioni di copie vendute.
Però la trama questa volta mi ha lasciata un po' "scossa", a me non piace la violenza, e la trama di questo libro è tutta incentrata sulla violenza di questo gruppo che nonostante siano cresciuti e siano tutti professionisti apprezzati dalla società, trovano ancora il modo per appagare la loro sete di rabbia, rancore, organizzando delle vere cacce all'uomo, dopo aver guardato ancora una volta il loro film preferito "Arancia Meccanica".

Lo consiglierei? Sì, per chi ama i libri polizieschi sicuramente questo è un buon libro da leggere.

Un bacione smack

6 commenti:

  1. Brava Marianna, bella recensione, non sono un'amante del genere poliziesco e Arancia Meccanica non sono riuscita a vederlo ( nonostante sia "cinica" di natura!!) , ma la violenza gratuita proprio non la mando giù!
    Comunque una gran bella recensione davvero...cosa dice Chiaretta? Le fai concorrenza? ;)

    un abbraccio a tutte e due!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  2. Grazie, Lory anche io non amo affatto quel film, e non lo rivedrei mai più!:D Un bacione grande anche a te cara ♥ smack

    RispondiElimina
  3. Eccomiii bravissima Mari! Aspettavo questa recensione. Anch'io come Loredana non amo i libri polizieschi, mentre i film li guardo molto volentieri, però questa trama sembra ben congegnata e ricca di azione. Tra l'altro io amo Kubrick e "Arancia meccanica" mi è piaciuto ^_^
    Bacissimi e complimenti allo scrittore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiaretta, anche a me piace Kubrick, ma Arancia meccanica proprio non mi è andato giù, forse ero in un periodo poco adatto alla visione, dovrei riprovarci! ;)

      Elimina
    2. Uuu anche a te piace Kubrick? E' molto molto particolare, ma l'adoro, mi affascina! Forse sì, dovresti riprovarci, non si sa mai! ;-)

      Elimina
  4. Grazie cara,iiii ci ho messo un po'a finirlo dato i problemi tecnici dell'e-book,però se ti è piaciuto quel film sicuramente ti piacerebbe questo libro e tutta la fitta trama di intrecci che c'è dietro :)!♥

    RispondiElimina