10.31.2012

LA PROCESSIONE DEI MORTI

E bene sì è arrivata la notte più paurosa dell'anno!
Ho letto di tanta gente che non ama molto questa festa che ritiene essere importata.
In realtà, vi posso dire, che mia nonna,  quando ero piccola, mi raccontava ogni 31 sera, incalzata da me e da mia sorella, della "processione dei morti".
Il racconto di mia nonna iniziava sempre così:
"Quando ero piccola, mia madre finito di rassettare la casa, prendeva una tovaglia pulita dal cassettone e sopra riponeva un piatto vuoto, un mucchio di noci, fichi secchi e mandarini, lasciava una candela accesa, spegneva il camino e obbligava tutti ad andare a letto e chiudere bene la tenda dell' intramezzo. Appena arrivati a letto, io, che ero la più piccola, le chiedevo "Mamma perchè hai apparecchiato la tavola?" E lei allora iniziava il suo racconto.
< Si dice che nella notte tra il 31 e l'uno, dal cimitero sulla collinetta, scendano i defunti per fare il giro del paese, ad aspettarli c'è solo il prete con una lanterna accesa per guidarli nel lungo tragitto e per non farli fermare più del tempo di un pasto frugale nelle case dei propri cari. Ma un anno una bambina disobbediente e curiosa, volle scendere per strada per guardare questa processione e mentre guardava la sfilata dei defunti terrei e vestiti di tutto punto, ad un certo punto riconobbe tra la gente la sua amata nonna. La bambina gridò subito, Nonna! Nonna! e la nonna continuava la sua processione in fila ed in silenzio, per rispetto agli altri defunti, facendo finta di non riconoscere sua nipote, che intanto continuava ad urlare.
Alla fine della processione, quando tutti i defunti si ritrovarono nella chiesa accanto al cimitero, pronti ad ascoltare la messa in loro suffragio, la signora anziana tardava ad entrare perchè aveva visto la nipote seguirla fino a lassù e mentre il prete la incalzava affinchè entrasse per dare inizio alla messa, la signora temporeggiava cercando di far andare via la nipote dicendole che sì, lei era la nonna, ma non potevano più stare insieme se non attraverso il ricordo. Uno dei defunti, spazientito, si alzò per chiudere il portone, cercando ti tirare dentro la nipote e la nonna, e solo allora che l'anziana, rendendosi conto del pericolo, abbracciò la nipote e la spinse via con tanta violenza da farla cadere sul sagrato mentre  si infilava dentro lasciando che chiudessero il portone dietro di lei.
Si dice che la mattina dopo il custode del cimitero, trovò la bambina avvolta in un bellissimo scialle nero ricamato, che dormiva davanti alla porta della chiesa, quando questo la svegliò lei cominciò a raccontare tutto quanto, diffondendo nel paese paura e stupore. Ecco perchè, da quella notte in poi ogni trentuno di novembre lasciamo per i nostri cari un pasto semplice e veloce così che nella loro festa possano venire a trovare i loro cari>
Ecco questa è la tradizione del nostro paese, che come potete leggere ha diverse assonanze con la festa di Halloween.
A me piace "festeggiarla" ornando la mia casa e preparando dolcetti quest'anno è la volta dei 
Fantasmi di Halloween. Ricetta di Crea e Decora
Ingredienti per una quindicina di biscotti (dipende dallo spessore)
125 gr di zucchero
125 gr di burro
1 bustina di vanillina
250 gr di farina 00 ( in quelli al cioccolato ho aggiunto una bustina da 70 gr di cacao amaro; in quelli bianchi ho utilizzato metà farina 00 e metà farina di riso)
Procedimento
Amalgamare prima lo zucchero con il burro fino a quando otterrete una crema bianca e spumosa, aggiungete l'uovo la vanillina e la farina. Formate un panetto e mettetelo a riposare 30 min. nel frigo, poi, con la formina, date vita ai vostri fantasmini! 180° e 10-15 minuti dopo la vostra cucina sarà piena di fantasmi profumati!
Happy Halloween amici Smack!





10.29.2012

BUONGIORNO! MA ANCHE NO!


E già, oggi inizio un po' in polemica, lo so che ho promesso che non mi sarei più fatta sopraffare dalle emozioni e sarei rimasta zen, (cosa che sto riuscendo a fare, stupendo non solo me stessa ma anche gli amici e parenti)  epperò questa città davvero farebbe crollare anche il Dalai Lama!!!

Tanto per farvela breve, venerdì sera esco dal lavoro arrivo alla Stazione Termini e trovo il "simpatico" addetto alla sicurezza con un sorriso smagliante, praticamente ci prendeva per il c****, che diceva è chiusa, la metro B è sbarrata salite sopra, perchè sul piazzale troverete i Bus navetta!!!!
Ho spalancato gli occhi e gli ho chiesto "ma scusi ma come mai la metro è chiusa, addirittura sbarrata?" "Signorì è caduto un ramo (@_@) sulla tratta "Policlinico" alle 18.00 e ancora non l'hanno tolto (ore 19.15)!" 
Demoralizzata inizio a salire su, mentre il cervello già farneticava per una soluzione alternativa alle navette che sicuramente non stavano svolgendo il loro compito al meglio. Infatti , mentre camminavo e pensavo, sento un ragazzo al telefono dire a qualcuno dall'altra parte, "No, non potete capì se stanno a menà pe' salì su e navette", appunto!!!!
Ad un tratto, mi viene in mente che, meno di un anno fa mi sono ritrovata nella stessa situazione, e il mio ragazzo mi disse di prendere un treno per Civitavecchia che fermava alla stazione Ostiense, da dove, poi, potevo raggiungere il treno per arrivare a casa.
Così mi sono decisa e sono andata alla fine della Stazione Termini (credo siano un paio di Km a piedi, una fatica immane con il caldo umido soffocante che c'era venerdì) dove, per chi non lo sapesse, ci sono i binari 25/26/27, da cui partono i treni "super regionali".
Praticamente sembra di essere in un'altra stazione, in questo luogo oscuro e dimenticato c'è solo un misero barretto e una mini TV/Display in cui appaiono a lumaca tutti i treni regionali.
Mi avvicino allo schermo, nel frattempo si erano fatte le 19.30, e scopro che il prossimo treno per Civitavecchia è alle 19 e 44, ma non si sa ancora a quale binario!
Stanca per la lunga settimana e per le continue vicissitudini di questa città faccio un respiro profondo e aspetto paziente, fino a quando mi accorgo che intorno mi sie era creato un discreto gruppetto, a quanto pare non ero stata l'unica ad avere quell'idea, per fortuna, aggiungerei, perchè non ero proprio tranquilla  in quell'angolo buio e desolato.
Morale della favola sono arrivata a casa alle 21.00 sotto una pioggia torrenziale!
Questa mattina ore 7.20 prendo il treno  sperando che vada tutto bene, visto la pioggia e grandine di questa notte, ma, ovviamente, la mia buona stella si sarà spenta o avrà esaurito le pile a forza di brillare per me, e così iniziamo con la lumaca ambulante munita anche di tutore e stampelle! Il nervosismo ha iniziato a farsi pesante,  c'era una tensione enorme, e, mentre io cercavo di concentrarmi e pensare a cose positive, (del tipo dai almeno non  piove, c'è il sole, mangerai i cup cacke di Chiara, ecc...)  una signora  cercava di attaccare bottone con me, e lì, scusate ma proprio non avevo voglia di starla a sentire, ho iniziato a grugnirle a monosillabi "SI" "BO" " A guardi non saprei.." ma niente continuava imperterrita!! @_@ Ma perchè attaccano bottone sempre con me??? e pure, stando a quanto mi dicono, non ho sta faccia così simpatica!
Un'ora e mezza più tardi e cinquanta twitter dopo scopriamo che la fantasia dell'Atac non ha eguali, se non fosse finita la saga di Harry Potter, potevamo proporli per le trama di una fantastica avventura del maghetto in viaggio con Atac! 
Prima si sono detti dispiaciuti ma un "FURTO DI UNA TRECCIA DI RAME AVEVA RALLENTATO LA CORSA", ora Ok che gli zingari sono impavidi ma non credo che sotto tutta quella grandine si siano messi a tranciare cavi di rame ai pali elettrici della metropolitana! 
E seconda spiegazione, un treno (a carretta) si è rotto nella direzione opposta!!!(e sicuramente non avevano disponibile la macchina per trainarlo) @_@!!!!!
Diciamo la verità, i mezzi fanno schifo la dirigenza Atac peggio e a peggiorare il tutto ci si mettono anche gli autisti che, giustamente, si rifiutano di fare straordinari gratis!
E poi che dire??? Buon Lunedì!
P.S. Domani post/ricetta sui fantasmini intanto vi metto una foto Ok smack

10.26.2012

DI GATTI, DI TERREMOTI, DI PADRI E DI TELEFONATE


Buongiorno, a tutti anche se è previsto un fine settimana piovoso sono contenta ugualmente, 
finalmente questa lunga settimana volge al termine e io sono contenta che arrivi sabato per poter sfornare un po' di biscotti a fantasmino con la mia nuova formina!
Ma veniamo al post di oggi, quante di voi riescono a parlare più di 4/5 minuti al telefono con il loro papà?
Se ci riuscite siete delle figlie davvero fortunate!
Le telefonate tra me ed il mio papone si svolgono tutte così:
Martedì mattina: drin. drin, drin, pronto?!?!? (sul display dice che sono tua figlia perchè non mi chiami per nome???)!
IO: Papyyy, mi ha detto mamma che Micia ha fatto la fuitina stanotte?
Papà: Sì...!
Io: .... ah ma non l'avete ancora trovata?
Papà: silenzio.... NO!
Io: ma mi ha detto mamma che sei uscito a cercarla, per caso ti sei fatto un'idea di dove possa essere?
Papà: NO,... ma sono molto preoccupato..
IO:.... dai non ti preoccupare vedrai che a quanto è viziata tornerà appena sente fame.
Papà:... mh mh (già non mi stava più ascoltando) sì sì vabbè ti passo mamma....
Io: No pap... ho già... mamma ciao! ho cercato di dirgli che avevo già parlato con te...
P.S. ha trovato Micia nella casa della ex vicina disabitata da anni.

Oggi: preoccupata del terremoto che c'è stato sul Pollino e sentendo che lo sciame sismico aveva raggiunto anche la Basilicata ho chiamato casa e mi risponde mio padre.

Io: Papone buongiorno allora avete "ballato" stanotte?"
Papà: E sì,..... silenzio
Io: incalzandolo, ma ti sei accorto subito di tutto?
Papà: NO, all'inizio pensavo fosse Micia che giocava sul letto, ma poi ho aperto gli occhi e il lampadario ondeggiava da una parte a l'altra della stanza e non ti dico il letto!
Io: (da buona suddista) Oh Madonna e poi che hai fatto?
Papà:... bella Micia, che c'è vuoi le crocchette? mo vengo, ehi! scendi, NOOOO! non tirarmi i fili dei pantalone MICIAAAA! 
Io: O_o
Papà: E sì, vabbè ti passo Mamma!
IO: O_o... Mamma, allora? 
Un'ora dopo so tutto quanto anche dei vicini che erano usciti di casa e dei commenti di mio padre sui vicini stessi!!!!
E vabbè lo so è fatto così ma io ci provo sempre, come dire, La speranza è sempre l'ultima a morire!
P.S. Ma poi lo sapete qual'è la cosa bella che dice sempre a mia madre?
"Io non so mai niente di quello che succede in questa casa e nemmeno quello che fanno le mie figlie a Roma... @_@!!!"
Allora buon fine settimana a tutti/e un bacione smack
GRRRRRRR OGGI IL FONT NON VA!!! SIGH :(

Ecco qui la mia formina!!!!!
Da domani in casa mia solo fantasmiiiiiiii ^_^

10.24.2012

NO VABBE' ADESSO NOI SAREMMO CHOOSY??? FORNERO FATTI CURARE DA UNA BRAVA!

DIREI DI SEGUIRE IL TUO CONSIGLIO
TACI!!!!

Buongiorno, cari amici bloggers, voi che mi conoscete sapete benissimo che il mio non è un blog che parla di politica e per quanto mi è possibile cerco sempre di evitare questo tipo di argomento, ma la ca****ta di ieri proprio non mi scende!
Vi ho raccontato tantissime volte, di tutti i lavori che ho fatto e di quello, a me non proprio congeniale che continuo a fare, per mia fortuna leggo tanti blog di ragazzi e ragazze nella mia stessa posizione che non mi fanno mai sentire sola e per questo oggi mi sento di sostenere prima di tutto questo Blog e poi tutti noi che pur di dare diritto alla nostra indipendenza di crescere e svilupparsi ci alziamo ogni mattina senza gioia e sena motivazioni valide e ci rechiamo ai nostri "fortunatissimi" posti di lavoro, perchè non abbiamo diritto di lamentarci NOI il lavoro ce l'abbiamo! Non siamo stati Choosy, anzi l'abbiamo accettato e pazientemente aspettiamo che qualcosa migliori...!
E poi una mattina ci alziamo e leggiamo sul giornale che una certa Signora Ministra, tale Elsa Fornero, ci taccia come choosy, perchè Lei dice sempre ai suoi studenti di prendere il primo lavoro che capita così una volta che sei dentro puoi solo migliorare!!!! A si???? e in quale paese succede tutto questo?
Io ho sempre creduto nel sistema piramidale,sono sempre stata convinta che per conoscere un lavoro e per saperlo fare bene bisogna partire dal basso per poi arrivare in alto, peccato che qui non funzioni così, qui invece di farti arrivare in alto piuttosto ti licenziano, perchè c'è la loro amichetta ben sponsorizzata che prenderà il tuo posto e tu dopo sette anni di duro lavoro ti ritrovi per strada!
Gentilissima Ministra Elsa Fornero, prima di parlare dovrebbe azionare due aree che sono posizionate molto bene nel nostro cervello (Wernicke e Broca) ma a quanto pare nel suo sono posposte o confuse... Se vuole continuare a fare la politica cerchi almeno di imparare un linguaggio più politically correct, anche se io le suggerirei di cambiare immediatamente lavoro visto il caos che ha generato con gli esodati prima e con i Choosy poi!!!!

10.22.2012

DI CASTAGNE E SAGRE CON 27 GRADI E SOLE A GO GO!

ECCOLE LE FAMOSE CASTAGNE :D
Buongiorno, e buon lunedì!
Certo lo so il lunedì è una giornata pessima per tutti, ma oggi nonostante i martellamenti massacranti sopra la testa,(talmente forti che fanno tremare la scrivania), non mi sento proprio triste, triste!
Direi più che altro,piacevolmente triste ^_^!!!!
Ok adesso vi racconto perchè, ieri, con quella bellissima giornata, abbiamo deciso di fare una bella gita fuori porta e andare in giro per sagre e a raccogliere le castagne!
Certo con 27°, tempo di castagne non era, ma non avevo voglia di andare al mare volevo godermi una giornata in montagna in mezzo all'aria pura! E così, venerdì "smanettando" su internet alla ricerca di sagre, ho trovato questo paese carinissimo Canepina e le sue giornate della castagna.
Scaricato il programma, alle 9.30 tutti in macchina alla volta di Canepina!
Arrivati al paesino, decidiamo prima di salire su in cima alla montagna per raccogliere le castagne e, però ,scopriamo che la strada che costeggia i castagneti è piena di fango @_@, delusa, penso uffa con le ballerine dove cavolo vado!!!!!
MHA!!!! non avevo pensato che il mio ragazzo, amante della pesca, nel cofano della macchina ha, praticamente, trasferito tutto il guardaroba da pesca, della serie non si sa mai...nell'ordine abbiamo numero 1 paio di stivali di gomma, 1 scafandro(sarebbero sempre stivaloni di gomma con annessa tutta incorporata),1 zaino con 200 milioni di esche, 1 cassettina contente altre esche @_@, una canna piccola con lenza e "pescetto"incorporato...!!!! Roba che se devi mettere una busta in quel cofano fai prima a mettertela sulle gambe... ma non divaghiamo... Una volta tanto quella specie di Decathlon ambulante si è rivelato più che utile, mia sorella, "la fashion", ha indossato i fantastici stivali di gomma da barca a vela blu e bianchi, il mio ragazzo le sue scarpe da trekking ed iooooo LO SCAFANDRO!!! che ridere mi sono divertita tantissimo ad infilarlo e poi mi stava enorme e non vi dico che fatica a trascinarmi su per la montagna! Però si è rivelato utilissimo per aprire i ricci e tirare fuori le castagne che ridendo e scherzando sono diventate 1 kg e mezzo nel sacchetto!
Ad ora di pranzo siamo scesi giù in paese e abbiamo goduto dei profumi e della simpatia della gente del luogo che arrostiva castagne, carne e friggeva la loro famosa pizza fritta! Abbiamo deciso di fermarci a mangiare in una delle tante cantine, (A TIELLA) aperte solo per la festa della castagna, ma non avevamo fatto i conti con i pullman di turisti e così abbiamo dovuto aspettare le 14.30, ma vi posso assicurare che l'attesa è stata ripagata a pieno dal vasto menù ad un prezzo davvero irrisorio!
Infatti da "buoni" cittadini non avevamo capito che per 20 euro ci avrebbero fatto mangiare, 1antipasto, 2 primi, 3 secondi di carne, contorni, 3 dolci, le castagne arrostite vino ed acqua compresi!!! NOI PENSAVAMO FOSSE A SCELTA ^_^'!!!!
Ci siamo alzati da tavola alle 17.00 allegri e spensierati dopo aver fatto amicizia con tutti!!!! Adoro questi posti in cui vengono abbattute differenze d'età e status sociali, sei seduta a tavola con gente che non conosci e pure ti senti come se li conoscessi da sempre!
Questa è stata la mia domenica di sole,(se abitate da queste parti vi consiglio di fare un salto a Canepina perchè ancora ci sono dei giorni di festa), la vostra, invece come è stata?
Un bacione a tutti e buon inizio settimana smack :)






VOLEVANO ASSOLUTAMENTE LA LORO FOTO SU FB ^_^

NON E' SUPER FASHION ♥

ECCO IL MENU' L'HO TROVATO NEL LORO SITO INTERNET

10.16.2012

LOOK ONDE PERFETTE? VI BASTA UNA FASCIA PER CAPELLI !

I MIEI CAPELLI VENGONO COSI'
PERCHE' LA FASCETTA CHE HO E'
MEDIA
Buongiorno amiche/i, come dice Loredana, ieri ho disertato, non che avessi troppe cose da fare, ma sapete sono un pochino metereopatica e così finisce che il tempo influenzi anche il mio stato d'animo e mi rende nervosa e noiosa!!!!
Ma bando alle chiacchiere, oggi mi rivolgo a voi girls, e vi svelo un segreto, che io ho appreso dal quel magico mondo che è Youtube e sopratutto i canali americani!
E sì, perchè se volete capelli perfetti senza andare necessariamente dal parrucchiere e spendere una fortuna basta andare su Youtube, scrivere "perfect hair" e viene fuori di tutto! Le americane non le batte nessuno in quanto a look fai da TE su make-up e acconciature per capelli!
Stanca del mio solito look, ed essendo diventata una fan dei boccoli, ma non volendo rovinare i capelli con il ferro arriccia capelli, ho cliccato la magica frase eeeeee SCOPERTA delle SCOPERTE.. è uscita fuori una ragazza bionda con capelli lisci come la seta con in mano una fascia per capelli ed una foto del prima e dopo.... INCREDIBILE ho pensato, e dopo aver visto come faceva, ho provato SUBITO! 
Bhe, ragazze sembrava incredibile ma, dopo aver rimosso la fascetta, morbide onde ondeggiavano fra i miei capelli.
Erano venuti davvero bene, tanto che un'amica mi ha chiesto se fossi andata dal parrucchiere.*-*

Allora cosa vi occorre.

SOLO Una fascia per capelli non troppo larga, altrimenti i capelli non si "abbocolano", poi ovviamente dipende dai vostri gusti, va da sè che se li volete molto ricci allora la fascia deve essere molto stretta, media per un boccolo a mo di ferro, larga per l'ondulato.

Come procedere:

Lavate i capelli asciugateli con il phon, come fate di solito, non occorre dare necessariamente una piega, (io un minimo con la spazzola li passo, perchè ho capelli mossi e crespi perciò un 'aggiustatina serve), appena i capelli saranno asciutti pettinateli per bene e prendete la vostra fascetta e ponetela sulla testa a mo di indiana, e tirate un po' su per dare appena un po' di gonfiore alla radice dei capelli.
Dopo,prendete la prima ciocca laterale e arrotolatela nella fascetta per un giro solo,il capello così risulterà per un giro nella fascetta ed il resto vicino agli altri.
Riprendete quel capello e unitelo con la ciocca che gli sta affianco e fate un altro giro, così per tutta la metà della testa fino ad arrivare dietro alla nuca.
Iniziate la stessa cosa dall'altra parte e quando sarete arrivate alla nuca unite la ciocca di destra e quella di sinistra e arrotolate nella fascetta.
Il look che compare non è nemmeno tanto male, sembrerete delle dive anni 20 pronte per una scatenata serata dence, ed invece siete pronte per andare a letto o per starvene comodamente a casa sedute sul vostro divano a guardare un bel film.
I tempi di posa possono variare, io ho ottenuto risultati superlativi sia quando l'ho tenuta 4/5 ore sia quando l'ho tenuta tutta la notte.
Ovviamente se volete i vostri boccoli di "ferro" ogni sera mettete la fascetta, oppure potete anche metterla due volte alla settimana, questo dovete deciderlo voi!
Spero di essermi spiegata, non è molto facile senza un video illustrativo!
Comunque per un look perfetto basta davvero un euro per la fascetta :D!!! Un bacione smack!


10.11.2012

E' SENZA DUBBIO UN CORTO!

Ed eccomi qui a deliziarvi con un'altra perla di Troll,dite la verità ne sentivate la mancanza vero?
Ieri mattina ore 11.30, tutto procedeva come al solito quando ad un certo punto lo sento gridare nel corridoio:
"Dannazion, com è possib-l, provate nell'altra stanza! Avete provato a spegnere ed accendere? ma il tuo funziona? Aspettate, ho capito tutto, se nell'altra stanza non si accende la luce è senza dubbio un corto!
Va nell'altra stanza e... "Che vi avevo detto io è un corto, signori è un corto, dannazione, ma da quale postazione arriva??? NO! non toccate faccio IO! sicuramente è la postazione di debosciato, (parola inventata da me, però è realmente quello che penso di questa persona :D),prima, però, controllo un'altra cosa!
Sempre dalla segreteria, noi ferme e zitte come due statue di sale, non ci siamo mosse perchè quando sta così "in stato di shock" guai ad avvicinarsi!, lo abbiamo sentito prima venire qui davanti al quadro elettrico e, mentre sollevava la levetta, dire
1) E' senza dubbio un corto!
2) E' senza dubbio un corto!
3) E' senza dubbio un corto!
4) E' senza dubbio un corto!
5) E' senza dubbio un corto!
accorgendosi che la levetta non ne voleva sapere di stare su,lo sentiamo dirigersi verso la stanza di debosciato staccare tutto eeeeeee SIGNORI è questo che ha provocato... (tutti con me in coro... dai che non è difficile...) IL CORTO @_@!!!!
Tra i fumi dell'ansia e della rabbia entra come solo un Troll sa fare, aggredisce Chiara, perchè io nel frattempo ero andata in bagno, dicendole "CHIAMI IMMEDIATAMENTE I TECNICI DICENDO CHE QUI C'E' STATO UN CORTO (ma va?) MI HA CAPITA BENE?!?!?" spiegatemi che c'era da capire...
Trova me nel corridoio e con occhi sgranati mi dice "Ah! Marianna lei è qui..." dove dovrei essere alle 11.30 del mattino, a farmi un aperitivo con le amiche o dal parrucchiere? con la faccia acida gli rispondo "Certo, dove vuole che vada?" e lui " Non so se ha sentito, ma qui c'è stato un CORTO! bisogna chiamare immediatamente i tecnici..." Ovviamente non ho detto nemmeno una parola e sono entrata nella mia stanza.. @_@'
P.S. dovete sapere che una volta, in uno dei suoi deliri di onnipotenza mi disse "Per fortuna che ci sono io qui dentro che non soffro di ansia"!!! cioè parliamone!!!
e dopo quest'ultima perla vi lascio alle vostre cose un bacione smack

10.09.2012

BATTUTA DI CACCIA

No, tranquilli non sono una persona che va a caccia, anzi posso dire con tutta onestà che detesto la caccia in tutte le sue sfaccettature!
Il titolo del post nasce da una nuova collaborazione con la Marsilio Editori che mi ha ricontattata chiedendomi se avessi avuto voglia di leggere un altro libro di Jussi-Adler Olsen, l'autore di "La donna in gabbia" che avevo recensito per loro qualche tempo fa, la mia risposta non poteva essere che affermativa dato che il libro precedente mi era davvero piaciuto.

Battute di caccia.
La trama:Siamo di nuovo nella sezione Q insieme all'ispettore Carl Morck e al suo valido e strambo aiutante Assad.Questa volta a portare scompiglio nella già sconquassata sezione dell'ispettore Morck, sarà l'arrivo di una nuova collaboratrice Rose, e della presenza di una nuova cartellina messa da qualcuno, al di fuori della sezione, in cima a tutte le altre.
Nella misteriosa cartellina ci sono foto, articoli di giornali e verbali della polizia su un delitto commesso vent'anni prima in cui avevano perso la vita in modo brutale un fratello ed una sorella. Nel mirino degli inquirenti era finito un gruppo di giovani e ricchi studenti, ma non avendo prove sufficienti per incastrarli le accuse a loro carico vengono fatte cadere per quattro di loro mentre il quinto confessa e viene arrestato.
Da subito Assad, zelante come sempre, si mette all'opera per capire chi ha messo nella loro sezione quella cartellina e perchè, scopre, infatti, che il ragazzo in carcere sta per uscire da galera molto più ricco di quando ci era entrato. 
Scopre che dei quattro ragazzi accusati, tre sono ai vertici della società bene della Danimarca, mentre il quarto elemento Kimmie è sparita e si vocifera sia diventata una barbona.
Mentre l'ispettore Morck inizia ad indagare avvicinandosi sempre di più alla verità viene bloccato dal capo della polizia danese, che gli chiede di non occuparsi più del caso, senza dare altre spiegazioni, ed è proprio allora che, per Carl Morck, parte la caccia ai veri assassini dei fratelli e di tutte gli altri strani episodi di violenza che si erano generati in quel preciso periodo.

Considerazioni: Il libro è scritto molto bene, e come al solito l'autore è sempre attento ai dettagli delle descrizioni delle scene e dei personaggi, credo che Olsen si meriti tutto il successo che sta avendo con le sue otto milioni di copie vendute.
Però la trama questa volta mi ha lasciata un po' "scossa", a me non piace la violenza, e la trama di questo libro è tutta incentrata sulla violenza di questo gruppo che nonostante siano cresciuti e siano tutti professionisti apprezzati dalla società, trovano ancora il modo per appagare la loro sete di rabbia, rancore, organizzando delle vere cacce all'uomo, dopo aver guardato ancora una volta il loro film preferito "Arancia Meccanica".

Lo consiglierei? Sì, per chi ama i libri polizieschi sicuramente questo è un buon libro da leggere.

Un bacione smack

10.08.2012

OTTOBRE= ZANZARE????

Non so nelle vostre città, ma qui a Roma siamo ancora pieni di zanzare!
In questo dannatissimo ufficio, al primo piano con alle spalle il Tevere ne siamo addirittura invasi! Quest'estate mia sorella non potendomi vedere più come la donatrice preferita delle zanzare, mi aveva comprato il braccialetto alla citronella e finalmente ero finita in fondo alla lista del loro piatto preferito!
Arrivato ottobre ho pensato di lasciare il braccialetto a casa, ma HO SBAGLIATOOOOO!! se poteste vedermi adesso vi farei pena la bastarda, che se la becco le faccio versare fino all'ultima goccia di sangue che mi ha defraudato, si è infilata addirittura sotto i pantaloni e ho piedi e caviglie piene zeppe di punture, che poi, essendo io, anche allergica alle loro dannatissime punture ho i bubboni non semplici pizzichi!
Risultato, se non si dovesse evincere dal tono del post sono nervosa come una IENA ed in più Troll e gli scagnozzi stanno riempiendo la mia scrivania di cose da fare!!!
MA OGGI E' SOLO LUNEDììììì!!!!
@_@!!!!!

10.05.2012

DOMANI E' SABATO!

Be per chi non lo sapesse,(credo che lo sappiate tutti) DOMANI E' SABATOOOOO!
Mi sento talmente felice che vorrei gridarlo al mondo intero, non posso crederci che finalmente questa luuuuuuuuuuungissima settimana si stia portando al termine!
Quando Troll si mette sa essere davvero sgradevole e pesante da morire!
Avete presente un disco rotto???? Be è lui, se si fissa su una cosa te la ripete fino a quando i timpani da soli cominciano a suonare tutti insieme tamburrelli, piatti e trombe per non ascoltarlo più! Per dirlo con una parola è una gran ROTTURA DI P.....
Vi faccio un minuscolo esempio: avete presente quell'atto che non scadeva di cui vi parlavo qui?, bene,per questo famoso atto, mi ha fatto chiamare per una settimana intera il corrispondete fuori Roma che mi diceva ogni giorno la stessa cosa, alla fine mi ha detto "l'abbiamo spedito oggi domani arriva!" Voi pensate che questa risposta sia stata sufficiente a Troll??? Ovviamente no! Mi ha fatto richiamare per sapere la data esatta della notifica e alla fine quella ragazza dall'altra parte è sbottata in una risatina isterica dicendomi, oltre la data, "AVETE TEMPO A SUFFICIENZA TRANQUILLI" se vabbè Tranquillo con Troll è morto da anni e nemmeno si ricorda più della sua esistenza!!!
Comunque questa mattina è chiuso nelle sua stanza e spero esca solo per andarsene a casa senza schiacciare mai il numero del mio interno! Non dico più niente perchè non me la vorrei tirare!
Vi saluto e vi auguro Buon Week end BACIOOOOO Smack

10.03.2012

LA MIA VITA IN SPOT

Ciao amici, come avrete notato in questi giorni sono parecchio latitante, e che me ne stanno succedendo di tutti i colori e non vi dico Troll che pesantezza! per non essere troppo prolissa ve ne racconto un po' in spot!
Iniziamo da Sabato 29 settembre, un amico del mio ragazzo è elettricista e dato che non ne potevo più di aspettare quello del condominio, l'ho chiamato e subito è venuto a casa ad aggiustare la famosa luce in cucina,(non ne potevo più di stare con il lumino come al cimitero dal mese di Agosto).
Elettricista: ciao allora vediamo un po' questa luce, vedrai che senza rompere risolviamo!
io: ^_^' sei sicuro? guarda che in questa casa niente è come sembra, ogni volta che si prova a fare qualcosa tutti se ne vanno sconsolati, perchè mette alla prova anche i nervi più saldi!
Elett.:Tranquilla, vedrai che ce la faremo!!!
Due ore dopo e una sudata bestiale, dato il caldo ed il sali e scendi dalla scala, veniamo a scoprire che nelle cassettine, che erano state "saggiamente" murate,(non vi dico il mazzo che si è fatto poverino per aprirle) non vi era traccia del filo della cucina @_@!
Io: che ti avevo detto qui dentro è tutto fatto al contrario e per di più originario degli anni 50!
Elett.: Tranquilla vediamo di risolvere.
Mezz'ora dopo il mago dell'elettricità mi aveva restituito la luce in cucina con mia immensa gioia !
Oggi 3/10/2012 vado per accendere la luce èèèèèèèèèèèèè la Strrrrrr, non si accende più I_I... sicuramente dovremmo rompere o mettere una canalina esterna con il filo nuovo @_@!!!
VENIAMO A TROLL
Lunedì mattina un diavolo per capello..
Troll: Adesso Basta metterò il blocco alla linea esterna (sarebbe quella che utilizziamo per chiamare cellulari e numeri fuori Roma) mi sono stufato di pagare tanto...
Io: OK, ma poi ogni volta dobbiamo chiamare lei per sbloccarla e poi lei si infuria!
Troll: NON mi interessa troveremo il modo @_@'
Io: ?_?
Troll: 900 euro di luce ad AGOSTO??? e chi c'è stato ad AGOSTO???
IO: veramente ci sono stata prima io e poi Chiara visto che non chiude MAI!!!
Troll: I_I'
Ieri 2/10/12
Troll: Dottooooooressa devo rinnovare la pec e la firma digitale ma mi chiedono il numero del contratto e io non lo trovo più mi risolva tutto entro domani!!!
Io: @_@' e come faccio??? una giornata di telefonate e un milione di salamelecchi dopo sono riuscita ad ottenere ciò che mi serviva!!!!
Ora in questo momento ce l'ho qui davanti a me, seduto alla sedia intento a fare un fascicolo che non scade, ovviamente, perchè, LUI è FRANCAMENTE PREOCCUPATO!!! HELP!!!
E mentre aspetto che questa settimana del cavolo finisca sto pensando di mollare tutto e andarmene alle terme!!!!! Sigh I_I

10.01.2012

FIFTY SHADES OF MR GREY

Ebbene sì,anche io nella trappola delle sfumature.
E dire che se un libro diventa onnipresente in me scatta l'odio profondo per il libro, l'autrice e la storia. 
Lo so è un limite ma quando è troppo è troppo!
Poi, accade che una mattina, mentre ero sul trenino, la mia attenzione viene catturata da un uomo "d'affari" che sgomitava di qua e di là perchè voleva sedersi a tutti i costi,sinceramente ero convinta che dalla 24ore tirasse fuori il pc o l'ipad per lavorare ed invece che cosa tira fuori con tutta la serenità di questo mondo? 50 sfumature di Rosso!!!!
Dall'alto della mia ignoranza in materia, pensavo fosse il primo ed invece, con profondo stupore, googlando il titolo appena arrivata in ufficio, scopro che si trattava del terzo!!! OMG, ha sillabato la bertuccia/sociologa che è in me, se addirittura un uomo si prende la briga di leggere una trilogia snobbata e detestata dalla maggior parte delle books bloggers italiane e straniere, qualcosa da dire questa trilogia ce l'avrà?!?!
Così sono riuscita a rimediare tutta la trilogia ben 2693 pagine di libri ed ho iniziato a leggere.
Devo dire la verità i libri scorrono veloci li ho finiti in 10 giorni, (quello del treno ancora lo sta leggendo @_@, stamattina ha sgomitato di nuovo tirando fuori il suo caro e vecchio libro... ma quanto ci mette a leggerlo?? U_U) la trama è la classica storia d'amore alla Harmony solo arricchita di dettagli piccanti, che, però, non ho trovato così tanto volgari come ho letto in alcuni blog, (ci sono libri più audaci di questi), e dalla personalità "noir" del personaggio maschile Mr Grey, che ha un vissuto alle spalle molto turbolento che l'ha portato ad essere quello che è oggi, un ragazzo di 26 anni ultramilionario senza scrupoli tanto in affari quanto con le donne!
Si dice che l'autrice si sia ispirata a Twilight, ma sinceramente non ho riconosciuto nemmeno un personaggio nella storia. 
A me, lui, nell'ambito lavorativo, ricorda tanto Richard Gere in Pretty Woman, ve lo ricordate, Edward Lewis, l'affascinante miliardario che comprava le aziende per farle a pezzi e rivenderle al miglior offerente?
E lei sicuramente non è Bella Swan. 
Punto primo non è una mummia, anzi è una fraccassa... :X pedante da morire e fa sempre di testa sua per poi riflettere e pensare, ripensare all'infinito sempre le stesse cose.
Nel divenire della storia Anastasia detta Ana, (un nome che mi ha fatto rabbrividire subito, pessima scelta a mio parere) diventa meglio di Freud e Jung messi insieme!
Come ho detto i libri sono scorrevoli ma di qui a farne una trilogia onestamente mi sembra esagerato.
Nel primo libro si delineano i personaggi nelle varie "sfumature" e OK;
Nel secondo viene scoperto tutto l'inghippo che ha reso così Noir Mr Grey, e Ok
Nel terzo...???? il terzo è un racconto di vita quotidiano ripetuto alla nausea e che alla fine risulta pesante, non troppo scorrevole e scade, come era logico, in una banalità che definirla assurda sarebbe un eufemismo!
Vabbè, tirando le somme, queste sfumature non sono poi così male come mi avevano fatto credere alcune blogger, diciamo che sono una valida alternativa ad un viaggio noioso in compagnia della sfasciata Atac :D!
P.S. una cosa carina nelle 1287 pagine del terzo libro l'ho trovata e sono state le ultime 10 pagine in cui veniamo calati nei pensieri di Christian Grey, la prima volta che vede Anastasia Steel.
Adesso vi lascio lavorare e torno alle "mie sudate carte" che due giorni di fuoco per il convegno non sono stati congeniali per il lavoro da scrivania Smack