2.29.2012

BLOGGIN DAY PER ROSSELLA URRU


Buongiorno, amici blogger, oggi è un giorno davvero importante per tutti noi amatori del web, ci viene chiesto di lanciare un appello per questa ragazza che è stata rapita tra la notte del 23-24 ottobre 2011 mentre svolgeva il suo lavoro come operatrice del Comitato Italiano Sviluppo dei Popoli insieme a due colleghi spagnoli. 


Della vicenda, io non ne sapevo niente,fino a quando la Grandissima Geppy Cucciari, ne
ll'ultima puntata di San Remo,non
l'ha gridato in faccia a tutti noi! Sinceramente sono rimasta colpita di come sia futile il mondo dell'informazione, di come faccia notizia uno spacco vertiginoso piuttosto che la vita di chi lotta per rendere umana la vita degli altri!


Oggi mi unisco più che volentieri alla richiesta di altri amici della rete affinchè si faccia un tam tam per dare VOCE ad una notizia passata inosservata!


Liberate Rossella!

2.28.2012

BISCOTTI ALL’ARANCIA!

Buongiorno amici bloggerini come va? Qui a Roma splende il sole ma la mattina alle 7.20 è freddo.
Il termometro della farmacia vicino casa,questa mattina segnava 1° brrr!!! Comunque io approfitto di queste giornate fredde per utilizzare il forno nella mia mini casa, perchè appena arriva maggio lo spengo e lo riaccendo a novembre inoltrato, altrimenti quella cucina potrebbe sfiorare i gradi di una centrale nucleare :D!
Questo fine settimana ho sperimentato la ricetta del blog Panza & Presenza che presentava questi meravigliosi Biscottoni all’arancia con farina di grano duro integrale. Ovviamente io ho apportato alcune modifiche, perchè si sa in cucina, come dice anche l’amica Maria è bello personalizzare :)! E poi a me non vengono mai le fantastiche forme che vengono a voi UFFI :(!!! Però il sapore era ottimo ^_^ ♥!

Biscotti all’arancia con farina di grano duro.

250 gr di farina 00
250 gr di farina di grano duro (io non integrale)
170 gr di zucchero di canna
100 gr di strutto non sciolto (fatto dalle mani sagge di mia nonna ♥)
2 uova
1 bustina di lievito
un pizzico di sale
il succo di un’arancia tarocco (questo l’ho aggiunto io nella ricetta originale non c’era)

Procedimento.
In una terrina capiente versare le due farine con il lievito, lo zucchero, il pizzico di sale, mescolare bene ed aggiungere lo strutto, le due uova e il succo dell’arancia.
Lavorare bene l’impasto e quando risulterà omogeneo, formare dei salsicciotti avvolgerli nella pellicola e metterli in frigo per un’ora, (io in freezer per mezz’ora).
Dopo aver tolto il salsicciotti dalla pellicola, ho tagliato direttamente i dischi e li ho passati nello zucchero di canna.
Ho adagiato i dischi su una teglia rivestita di carta da forno ed infornati per circa 20 minuti a 180° e voilà i biscotti erano pronti ed in casa c’era un magnifico odore di BUONO!
Ecco a voi una foto!
Smack!

2.24.2012

UN POMERIGGIO IN LIBERTA’


Ciaoooo a tutti!!!
Ieri pomeriggio non sono stata in compagnia di Troll evvivaaaaaaa!!!
Ho dovuto prendere quattro ore di permesso per andare dal medico, anzi dalla sua segretaria, per farmi scrivere una ricetta.
Devo dire che mi ero parecchio arrabbiata per questa cosa, anche perchè è un anno che ho questo dottore e non sono mai, e dico mai, riuscita ad incontrarlo.
Poi la scorsa settimana ho chiamato due giorni di fila per farmi fare la ricetta ma non mi hanno risposto e così ho dovuto prendermi questo permesso per la non felicità di Troll.
Ma come si dice, non tutti i mali vengono per nuocere,infatti arrivata allo studio medico alle 16.00 prendo il bigliettino e scopro che lui è in ritardo e che arriverà alle 16.30 e che non può vedere altra gente perchè è già pieno, ma, la segretaria,dopo alcune mie battute acide dirette al medico, mi ha fatto la ricetta e appena è arrivato il ritardatario per eccellenza me l’ha fatta firmare e me ne sono andata.
Erano le 17.15 e ho deciso, visto il pomeriggio meraviglioso che c’era di allungare la strada, passando per il lungo mare.
Mamma mia ragazzi quanto mi piace il mare, mentre camminavo sulla spiaggia, pensavo, “vale la pena affrontare ogni giorno il viaggio allucinante, se poi, posso passeggiare sulla spiaggia, quando e come voglio” sul quando mi sono rattristata per un solo secondo ehehe, perchè lo posso fare sole il sabato e la domenica, (ma meglio di niente).
Dovete sapere che quando abitavo nel mio paesetto, spesso mi ritrovavo con il naso alla finestra a guardare il mare all’orrizzonte sognando di poter vivere vicino alla spiaggia per poterlo respirare ed ammirare ogni giorno!
E in questo marcio che è la nostra vita moderna, almeno un sogno l’ho realizzato vivere al mare.
Ieri mentre passeggiavo sulla spiaggia piena di gente che, come me, ama il mare mi sentivo piena di gioia, l’acqua (anche se era Ostia) era limpidissima, non aveva niente da invidiare ai mari più blasonati d’Italia, ho immerso le mani ed era fresca e profumata! ho raccolto un paio di pietre per il ricordo di questo magnifico pomeriggio e l’ho messe nella ciotola tornando a casa!
Ora vorrei essere proprio su quella spiaggia a mangiare una bella fritturina di calamari! ma sto qui con Troll che è appena arrivato e già gli girano.. ma come mai, secondo voi, a qualsiasi ora arrivi gli girano?
Vabbè vi auguro buon fine settimana ragazzuoli Smack! ♥♥

2.22.2012

QUESTA SI CHE VE LA DEVO RACCONTARE!



Ciaooooo, ragazzi questa ve la devo proprio raccontare, vi ricordate quando due post fa vi avevo detto che avrei dovuto scannerizzare 80 pagine di una rivista? BENE!?!? quella cavolo di rivista ha le pagine di un giornale perciò ho dovuto prima fotocopiarla e solo dopo lo scanner l’avrebbe vista.
Questa mattina, armata di santa pazienza ho preso il cd dell’istallazione dello scanner della nuova fotocopiatrice, (dato che il tecnico ci ha piantato in asso accampando un milione di scuse) e l’ho  installato sul pc e dopo 10 minuti di smanettamento, andando su e giù come una pazza dal corridoio alla mia scrivania, sono riuscita a capire come funzionava e felice come una scolaretta mi avviavo alla fotocopiatrice con le fotocopie da scannerizzare MAH!!!! (immaginate la musica dello squalo prima di attaccare) non avevo fatto i conti con Troll!
“Dottrè, a me non piace questo segno nero intorno alle fotocopie”, io, “ma è il bordo del foglio” “E allor, la mia vecchia segretaria (sempre quella che gli è venuta la psoriasi, da stress) me le rifilava tutte e rifaceva le fotocopie”, io “cheCoSa’’’, TUTTE DA CAPO?!?!?” “ e si devono venire perfette andiam”!
Come se mi avessero pugnalato alla schiena, mi dirigo mestamente alla mia scrivania in segreteria per dire a Chiara quello che mi era capitato e quello che dovevo fare, e lei più scioccata di me “dai portale qui le facciamo insieme”.
Apro il cassetto per prendere le forbici quando sento “Mariannaaaaaaa, venga qui le facciamo insieme!” ORRORE!!!!! io e lui a tagliare e fare fotocopie per un’ora?!?!!?
Ahimè ragazzi sono stata 4 ore davanti alla fotocopiatrice con io che tagliavo i bordi neri e lui che faceva e rifaceva fotocopie finchè non venivano come diceva lui,alternando fatti di cronaca a pettegolezzi dello studio @_@!!! era mezzogiorno (di fuoco, direi,) quando abbiamo finito di tagliuzzare e fotocopiare, solo allora ho potuto scannerizzare tutto!
Alla fine gli porto il malloppo carteceo in una cartellina e lui “Oh Dottorè, bello come l’ha fatto, sembra un libro, oh ma abbiamo scannerizzato l’indice?!?” ^_^’ NOOOOOO!!! Ovviamente ho dovuto scannerizzare l’indice e riunire tutto il file scanerizzato per poterlo inviare in giro come pubblicità!
Sono sicura che questa storia non finirà qui, perchè le fotocopie sono venute chiare e la scannerizzazione non è venuta proprio benissimo! Vedrete che qualche spiona qui dentro glielo farà notare e ricomincerà la telenovelas!!!!
Speriamo non oggi perchè non ne ho la forza e la pazienza, anche perchè devo fare dei brief (io,eheheh nemmeno fossi un IT) per far capire agli altri come funziona lo scannere @_@!!!!

2.21.2012

LO SAPEVATE CHE...

Ciao a tutti, oggi voglio testare se è vero che so tutto o se sapevate anche voi tutte queste cose!
Ieri sera mentre guardavo Real Time (sono dipendente,lo confesso!) mi sono imbatutta in un programma che solitamente fanno a mezzogiorno, ma ieri sera nelle innumerevoli repliche che fanno, sono riuscita finalmente a guradarlo, il programma si chiam “ il Cibo ti fa bella” con la nutrizionista Gillian McKeith.
Questa signora inglese un pò particolare, devo ammetterlo, ma in una forma strabiliante (è abbastanza attempatella) va in giro per l’Ighilterra e per l’America, per dare un regime sano alla alimentazione di alcune persone che da normali diventano obesi per la quantità di cibo spazzatura che ingeriscono.
Al di là dell’obesità e delle malattie che ne comportano, Gillian, fa notare come già lo stress provochi al corpo  dei danni irreparabili se si aggiunge anche il carico del cibo lo uccidiamo.
Nella puntata di ieri sera ho scoperto che se ci guardiamo la lingua e la vediamo arrossata verso la punta, vuol dire che siamo molto stressati e questa cosa fa si che ci siano delle carenze di vitamine e di magnesio che possono essere integrati con diete a base di verdure e frutta, e frutta secca.
Per citare solo alcuni degli alimenti, lo sapevate che:
le mandorle sono ricche di potassio,zinco, magnesio fosforo, e sono indicate per il loro potere ricostituente in diete drastiche? addirittura se ne possono mangiare 10 al giorno.
le nocciole  sono ricchi di vitamina E e sono ricche di grassi buoni all’organismo, e vengono consigliate anche nelle diete per i diabetici.
le noci sono ricche di potassio, magnesio e vitamina A, come dice sempre mio zio  tre dopo pranzo e tre dopo cena combattono il colesterolo!
Allora cari amici ed amiche lo sapevate?
Da domani io una bustina di mandorle, nocciole e noci, al supermercato le compro hai visto mai che mi sento meno stressata POI??? 
Magari ho la forza dimandare al diavolo Troll che mi ha appena portato 80 pag. di una rivista SUA! da scannerizzare perchè la vuole tenere anche sul PC “O dottorè mi concentrerei, di più sull’articolo di MIA figlia e MIO, guardi che questi due devono venire perfetti” sottointendendo che se anche gli altri vengono uno schifo chissene!!!
Cose da Troll, ovviamente :D!
Smack

2.20.2012

E POI UNO DICE BUONA GIORNATA SE COME NO?!?!?


Ciaooo, lo so, lo so è lunedì qui a Roma è buio da ieri sera e non si è mai fatto giorno ed alle ore 16.27 mi è arrivata una notizia orrenda, hanno lanciato dei sassi su uno dei treni che ogni giorno prendo per andare a casa e di conseguenza ci sono ritardi su tutta la linea! Sono contenta che nessuno si sia fatto male ma allo stesso tempo sono infuriata come una iena perchè già abbiamo pochi treni, due dei quali sono collassati per il maltempo e l’ennesimo oggi per i vandali grrrr!
Dementi che non sanno che fare, ma io un posto nei campi della Basilicata già gliel’ho trovato! Brutti annoiati del cavolo e la cosa tremenda è che ci sono dei genitori ancora più dementi dei figli che li difendono a spada tratta e ancora a 30 anni suonati gli fanno trovare il pigiama sul letto e la colazione pronta con i loro biscottini preferiti! grrrrrrr ai lavori forzati altro CHE!
Scusate lo sfogo ma già so che sta sera si farà nottata alla stazione!!!
E che poi io ce la metto tutta per essere positiva, ieri sera tornado da Scanno, un paese abruzzese di una bellezza mozzafiato, mi sono detta domani non mi voglio avvelenare la giornata, voglio godere a pieno di questo ossigeno di montagna innevato e di questa meravigliosa ospitalità del B&B al Ponte, e del godurioso bombardino sorseggiato mentre prendevo il sole su una vetta innevata! MAH! Ahimè la sveglia ha suonato alle 6.00 e come un grizzly mi sono messa in piedi e mogugnando due parole sono entrata in bagno eeeee che cosa ho sentito un diluvio universale veniva giù dal cielo, OH Tristezza, ma poi mi sono detta NO i Think Positve!
Accendo la TV e la signora del Cis Viaggiare Informati, conferma la mia teoria e Augura buona giornata a tutti gli spettatori.
Arrivo a Roma e subito mi becco un altro acquazzone, ma niente ancora sorrido, arriva troll e sorrido ancora, nonostante le sue solite STR, ops direttive!
Ma poi dopo la notizie delle pietre sul treno, e, dopo la notizia che il padrino mi ha appena annunciato NO! non sorrido più! scoprire che la legge secondo la quale andavano fatte alcune cose entro giugno, domani sarà abrogata, dopo che è da un mese sto impazzendo dietro Troll per la sua solita ansia da "meglio adesso e non domani", e aver fatto l’ultima lettera proprio oggi è davvero TROPPO!!!
grrrrrrrrrrrrrrr!
Smack
Ecco Scanno!




2.16.2012

PERCHE’ ANCHE IL MANICOMIO A VOLTE HA DEI RISVOLTI DIVERTENTI.


Ciao a tutti amici bloggerini mentre la rete impazza per l’ennesima smutandata di Belen, che poi io mi chiedo il perchè di tanto scalpore se l’abbiamo vista nuda almeno un centinaio di volte, sarà mica per il tatuaggio a farfallina?!?!?! mah!??!? @_@
Comunque, senza divagare, vi volevo raccontare questo episodio divertentissimo che ha visto protagoniste la qui presente, Chiara e l’immancabile Tr.. nono sta volta non è lui ma “Il padrino” che oggi però mi sembrava più Alberto Sordi che Marlon Brando.
Segreteria ore 13.30 torniamo dalla cucina(dove finalmente hanno messo un mini tavolino e così mangiamo in santa pace) e troviamo il padrino infilato in un armadio che parlava, come al solito, da solo ad alta voce, e fin qui tutto ok,e mentre ci accingiamo a riporre nel mobiletto le posate e le tovagliette sento Chiara emettere un flebile suono (come fa ad emettere dei suoni così bassi ancora me lo chiedo) spaventato, mi giro e le chiedo che succede? lei dice oddio c’è un insettone nero sul mobiletto, vado a vedere anche io e OMIODIOOOO un mostro di calabrone nero girato al contrario che emette un suono cupo e da brividi! Ovviamente io ho urlato come dio comanda e allora il Padrino si è girato e ... “Aò ma che succcede?!?, che state a fà, che state a combinà, fateme vedè cos’è ce penso io state bone” si avvicina e lo vede OHOHO “ma è grosso!!! prennete no spray, na cosa.. dai su” mi avvicino con il profumatore della Air Wick Aqua Essences glielo porgo e lui “E che sce dovemo fà co sto coso o dovemo ammazzà mica lavallo” ahahahahah mio dio sono scoppiata a ridere e gli ho detto lo so ma io non  ho altro! “allora, dateme un giornale o le pagine gialle” tutto questo mentre si accovacciava a cercare il malefico che si era nascosto dietro il mobiletto.
Così, non potendomi far scappare un'occasione così ghiotta, conoscendo il mio pollo ipocondriaco oltre misura, gli dico, faccia attenzione che se la punge poi la dobbiamo portare all’ospedale, subito si porta la mano in testa e dice “Che è aò che me cammina ntesta aò, stamosce attenti a ste cose” ahahahah io e Chiara che, nel frattempo, eravamo morte dal ridere, gli diciamo No si calmi tanto è grandissimo se fosse stato sulla sua testa l’avremmo visto!
Morale della favola, gli abbiamo passato le care e vecchie pagine gialle che lui ha scaraventato sulla bestiaccia  “ Tiè mori bestiaccia aò no more è duro sà mo te schiaccio cor piede tiè” ahahahah finito il besticidio ha strappato le pagine dal librone e dice “ E mo come lo prennemo?” insorgo subito Stia attento che anche dopo morto la potrebbe pungere “ Ah è vero e mo?!?!?” ed io visto la disperazione sul suo viso mi sono mossa a compassione e ho detto vado a prendere scopa e paletta;
“BRAVISSSSSSSSSSima e poi dove lo mettemo?” Chiara dice “ lo buttiamo nel water NO?!?!?” Uscito dal Bagno torna con viso soddisfatto da uomo vero e dice “Adesso popola le fogne romane siete contente?”
noi due in coro SIIIIIIIIIIII ^_^ ^_^
FINE!
vi è piaciuta la favoletta ???
Smack!

2.14.2012

COSE DA TROLL



Buongiorno, e buon S.Valentino a tutti quelli che credono nell’amore vero, quello che c’è fra fratelli, genitori e figli, nonni e nipoti, amici e fidanzati.
Evidentemente la parola che inizia con la A. non fa parte del mondo di Troll, che oggi è arrivato acido come non mai e appena entrato in segreteria con il cappotto e la borsa in mano ha preteso che togliessi l’accrocco di fortuna che Chiara aveva per computer, esordendo: “visto che il suo capo non si decide a comprarle quello nuovo io mi riprendo il mio! Avand non sono modi di tenere una persona un mese con un pc MIO!”
Troll detesta il modo di fare del padrino, perchè è solo tutto feste champagne e completi su misura ma poi quando si tratta di spendere 500 euro di pc per l’ufficio  guaiii “non ho i soldi adesso”!!! allora per punizione gli ha tolto un suo bene così non lo può sfruttare e lo ha obbligato a fare una scelta.
Peccato che di mezzo ci è finita Chiara che è rimasta senza pc e non sa che fare, perchè il nostro lavoro si svolge per l’85% al pc,tra scannerizzazioni, e-mail ecc..
Questa giornata è iniziata malissimo, per fortuna che i due non si sono ancora incrociati perchè ne prevedo delle belle ahahahah!
Buona Giornata
smack

2.13.2012

CIAMBELLONE DELLA NONNA CARNEVALESCO!



Ciao  a tuttiiiiii, questo fine settimana ho pensato di dare colore al bianco candido che ha circondato per un paio d’ore la mia casetta e mentre la neve scendeva copiosa ho deciso di aprire il librone di famiglia (che ho fotocopiato la prima volta che lasciai il nido, per sentire meno la mancanza di casa) scovando la vecchissima ricetta del ciambellone della mia bisnonna!
Avete capito bene era la mamma di mia nonna che faceva questa delizia, che poi ha tramandato a mia nonna, ovviamente senza niente di scritto e così dopo anni ed anni di occhi puntati sulle mani esperte di nonna, io e mia sorella siamo riuscite a scrivere una semi ricetta che è stata perfezionata negli anni.
Ed eccola qui pronta per voi!


Cosa Serve:
250 gr di farina
175 gr di zucchero
3 uova
1 bustina di  lievito per dolci
1 bicchiere di latte nel quale scioglierete il lievito
1 tazzina da caffè di olio (nonna usa evo) io ho usato quello di soia perchè si sente meno il profumo di olio (questione di gusti)
1 cucchiaino di alcool (quello che si usa per fare i liquori :D)
1 pizzico di sale
un pò di fragoline di zucchero
codette a volontà
e zucchero di canna!
PROCEDIMENTO:
Sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere una bella schiuma bianca e poi incorporate la farina, un pizzico di sale, il latte con il lievito, l’olio ed infine l’acool.
Il composto non deve venire troppo liquido ma abbastanza denso e corposo.
Versatelo in uno stampo per ciambelloni, e iniziate a decorare con le fragoline, le codette e lo zucchero di canna.


Infornate per 30 min. a 180° ed ecco cosa otterrete:










Questo ciambellone è adatto per l’inzuppo, mangiato da solo potrebbe risultare asciutto, (io lo adoro anche solo a dire la verità ;D)
Spero che abbiate iniziato serenamente la giornata, io si perchè Troll oggi è fuori città :D!
SMACK!

2.10.2012

THE HELP!


Buongiorno amici ed amiche, vi scrivo dall’ufficio, qui a Roma non nevica ancora, ma per strada non c’è nessuno @_@ e nemmeno qui dentro per il momento, speriamo che non vengano così poi noi ce ne andiamo a casa :D!!!
Per tornare al titolo del post, ieri sera ho visto The Help, e credetemi è davvero bello alla fine del film ho pianto come una fontana.
Facendo un po’ di navigazione qua e la' ho scoperto che il film è tratto da un libro del 2009 scritto da Kathryn Stockett,che, ovviamente è finito nella lista dei miei prossimi acquisti.
La trama:
Siamo a Jackson nel Missisipi, zona ad altissimo livello razzista, dove un gruppo di signorotte bianche e perbeniste giocano alla beneficenza organizzando cene di raccolta fondi per salvare i bambini dell’Africa e intanto in casa hanno una domestica di colore a cui non viene concesso nessun diritto civile.
Il film si concentra su alcuni personaggi chiave.
Il gruppetto di bianche, comandato dalla più St.... presidentessa del comitato di quartiere, che tiene a bacchetta tutte dicendo loro come devono comportarsi con le loro domestiche affinchè non si prendano alcuna libertà, tipo andare in bagno nelle loro case! infatti lei sarà la promotrice di una assurda legge secondo cui le domestiche debbano avere un bagno tutto loro in giardino.
Ma nel gruppetto delle bianche c’è Eugenia Phelan detta Skeeter, una giovane e brillante laureata che torna nella sua città con il sogno di diventare giornalista e scrittrice, ma  ahimè trova un muro da parte delle sue “amiche”e di sua madre, che, invece, vorrebbero vederla sposata con prole per non parlare del mondo del lavoro, che in una città come Jackson è ancora molto maschilista  non pronto ad avere una donna giornalista fra i piedi e così le viene assegnata la rubrica di cucina del giornale locale!
E a questo punto  che Skeeter e Aibileen Clark,si incontrano.
Aibileen Clark è una donna forte che fa la domestica da sempre,ha cresciuto 17 bambini bianchi perdendo il suo prematuramente per un incidente sul lavoro.
Aibileen, ha un’amica Minny anche lei domestica, ma con un carattare forte che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno e proprio per questo suo carattere si ritrova spesso senza lavoro.
Il destino di Skeeter, Aibileen e Minny, si intreccerà indissolubilmente, inizialmente parlando di ricette e poi, (grazie all’intraprendenza di Skeeter e di una redattrice newyorchese) dando vita ad un progetto che scuoterà per sempre la tranquilla società razzista di Jackson.
Ho trovato in questo film degli ossimori molto forti perchè  è insieme triste e divertente ma è anche profondo e frivolo!
Se non l’avete ancora visto vi consiglio di vederlo è davvero molto bello.
LORO DUE, MA SOPRATUTTO LA PRIMA VI RIEMPIRA' IL CUORE DI GIOIA E GLI OCCHI DI LACRIME 

Allora vi auguro BUON WEEK END e se neve dev’essere che SIA!
Smack

2.09.2012

PERCHE’ A ME BRIDGET JONES MI FA UN BAFFO!


доброе утро (buongiorno, in russo, ahahha appena copiato da google translate) amici ed amiche, qui a Roma splende il sole in un meraviglioso cielo azzurro, e l’aria che entra nel naso e va giù fino ai polmoni è gelida, ma bella sembra di stare in piena montagna!
A proposito di montagna ve l’ho mai raccontata la mia avventura sugli Sci???
Be dovete sapere che, anche se sono nata in pieno inverno,non lo amo per niente. Adesso alla veneranda età di 34 anni lo tollero, ma ho sempre sofferto in un modo indecente il freddo anche se mi copro come una matta ho sempre le estremità gelate, però non disdegno la montagna innevata, certo mi piace mangiare polenta bollente in una baita iperriscaldata con la neve fuori ed io dentro ma ci vado volentieri.
Quello che odio in assoluto, e ora posso confermarlo, sono gli sport invernali, non mi piace andare sullo slittino, non mi piace lo snowboard e non mi piacciono gli sci!
Ma ci fu quella volta che sotto l’insistenza di "qualcuno" (arghhh), dovetti provare, perchè aveva ragione a dirmi "ma se non provi che ne sai?"
E ahimè provai e fu una delle esperienze più assurde della mia vita!
Il maestro di sci un signore sulla quarantina, stazza e corporatura da orso bruno con baffo nero alla magnum P.I. (solo quello aveva di somigliante!!), si presenta davanti a noi, mi guarda e mi dice “ok adesso puoi indossare gli sci!!” ahahah ed io che credevo di fare la fighetta e portarmeli in giro a spalla @_@!!! Titubante butto gli sci per terra e cerco di infilare il primo e clack entra subito e penso WOW dopo tutto non è così difficile, rinvigorita nello spirito e nell’animo alzo il secondo piede eeeeee un momento aspettate ma scivolo @_@ ORROREEEE!!! mi aggrappo alla staccionata vicino a me e a fatica infilo l’altro sci!
L’orso mi guarda e mi dice “OK adesso dimentica di avere le bacchette” CHE COSA????? io solo grazie a quelle sono ancora in piedi! “queste ti servono solo per prendere velocità e le butta per terra”(C**zz e adesso come faccio?).
Iniziamo a fare pratica in una mini discesa e mi fa vedere come mettere le gambe a spazzaneve per ridurre la velocità, e tutte le altre tecniche.. “il qualcuno” di sopra, sciava come se non avesse mai fatto altro nella vita tanto che l’orso gli disse “ Ma sei sicuro che anche per te è la prima volta?” mentre io ero sudata come non mai, con il viso rosso per lo sforzo e con un pensiero fisso in testa “ TI PREGO FA CHE NON CADA”ma la profezia non si avverava mai Sigh!
Dopo un’ora di fai così, fai cosà e con me che riuscivo a fare il minimo sindacale l’orso decide di portare ME sulla pista dei piccoli ed “il qualcuno” sulla pista dei medi!!!
Con vocione da baritono mi dice “Adesso io e te prendiamo lo skilift ,OK!, tranquilla ti tengo io” CHE COSA IO CON QUEL DISCO IN MEZZO ALLE GAMBE FINO A LASSU’? PAURA PANICO HELP! per non far vedere il panico sul mio viso tiro fuori uno dei sorrisi migliori che mi potesse venire e cerco di stare ferma, ferma, su quel disco ad un cero punto sento l’orso dire “adesso lascia la presa e fai un saltello, esattamente come fa il bambino davanti a te” CHE?!?!?!? ma se cado e mi faccio male??? allento la presa e TUMP una bella C***ta per terra, “non ti preoccupare è normale la prima volta” MmM non ne sono proprio sicura, i bambini non cadevano :(((!
“Adesso siamo su questa mini pendenza”, mi dice l’orso, (a me sembrava l’Everest) e puoi farcela senza bacchette con le tecniche che ti ho insegnato, io ti starò sempre vicino”. Con la testa che mi frullava, al pensiero di trovare una via di fuga, che non c’era, dico ma si o la va o la spacca!
Sono arrivata giù, stanca morta, con il sedere e le braccia indolenzite per quante volte l’orso mi aveva preso di peso per non farmi cadere e dopo quella prova ho detto ADDIO agli scii e allo sport invernale!
Adesso in montagna affitto la sdraietta, ordino un bombardino e mi prendo il sole guardando gli altri che sciano divinamente!

Come siete messi voi con gli sport invernali???
Smack!