1.30.2012

THE IRON LADY + PREMIO!



Ciaooo a tutti!!! e bene si è lunedì e Troll alle 9.58 ha iniziato ad assillarmi con quella cosa di cui vi ho parlato già duecentovolte, perciò basta non vi assillo più!
Ma ne approfitto, in questi 10 minuti di sua lontananza, per dirvi due tre cosette, sperando che ritorni il più tardi possibile.
Anche perchè si è seduto qui accanto a me e mi è impossibile muovere un muscolo senza che inizi “ come mai si è mossa?, che cosa scrive? (quello che mi sta dettando!!!) chi è al telefono?” ecc..
Ma l'assegnazione del premio che mi ha assegnato Simo,di ricci, capricci ed un pò di make up, e di questo la ringrazio, ha fatto si che potessi affrontare Troll con maggiore serenità! GRAZIEEEE SIMOOOO!
Per tornare al titolo del post sabato sera sono andata a vedere The Iron Lady, un film su Margaret Thatcher interpretato dalla straordinaria Meryl Streep.
Che dire, ero andata al cinema carica di entusiasmo, forse troppo, e ne sono uscita dicendo Bello, Lei BRAVISSIMA, merita sicuramente il premio Oscar per l’intepretazione, ma la scelata del regista del continuo flashback,devo essere onesta, non mi ha entusiasmata.
Quando era al governo la Ledy di ferro io ero piccola, ma ricordo con estrema chiarezza la fierezza di un ministro che sapeva benissimo di essere riuscita ad arrivare li dove nessuno mai era riuscito, e per questo pensavo che il personaggio interpretato dalla grandiosa Meryl Streep fosse concentrato più sulla donna politica, e non su un’aziana signora con problemi di salute che parla con il marito morto mentre fa colazione, un’anziana signora che continua ad avere continui ricordi del passato e non riesce a distinguere più realtà e finzione,anche se nel profondo sa benissimo che deve nascondere queste allucinazioni a tutti se vuole mantenere la sua vera natura combattente!
Onestamente, fossi stato io il regista e avendo la disponibilità di  un’attrice del calibro di Meryl Streep avrei approfondito maggiormente la lunga carriera della Thatcher mettendo in risalto le varie scelte politiche che le hanno fatto attribuire il soprannome di  Iron Lady!
Comunque, il film è bello ma non straordinario, in compenso, sabato pomeriggio ho fatto, i cookies con la ricetta di Bolli bolli pentolino, in relatà l’ho un pò stravolto perchè dopo essere tornata dal supermercato mi sono accorta di aver dimenticato di comprare il burro e così al suo posto ho usato 135 gr di yogurt alla vaniglia :”>, ma il risultato è stato buono lo stesso ;)!
giudicate voi stessi!
Smack!

1.27.2012

ED IO CHE CREDEVO DI PARLARE IN ITALIANO!!!!

Ciao a TUTTI!!! prima di tutto felice venerdì, finalmente ce l’abbiamo fatta ad arrivare a questo giorno magnifico!
Oggi avrei voluto lasciarvi in pace ma due/tre episodi che mi sono capitati tra ieri ed oggi mi hanno fatto venire il dubbio che mi esprimessi in italiano, o comunque con una lingua comprensibile ai più!
Primo episodio ieri mattina alle 11.56, squilla il telefono, non faccio in tempo a dire tutta la manfrina cheee”SIGNORA (è già sta parola mi fa andare in bestia) io proprio non capisco, che ore fa lei adesso?” balbetto und..cinq... “no mi faccia parlare glielo dico io sono le 11.56 e io sono qui che aspetto, e poi non mi venite a dire che la nostra categoria è arrogante, perchè anche gli avv. ci mettono del loro, mi ha capito io aspetto 4 minuti e dico 4 di orologio e chiudo tutto, già ho fatto un favore a chiamare in data 24 per avvisarvi e nemmeno una telefonata per dirmi grazie..” Scus..ma.. “NO èèè non ci provi” imbufalita come non mai ho messo insieme queste indicazioni e sono riuscita a capire che cavolo diceva questo tipo al telefono e cerco di rispondere “ ma scus...non ha chiamat..” “NO, se sono al telefono con lei no! e io me ne vado ha capito bene me ne vado! click”! @_@ sconvolta chiedo a Chiara delucidazioni in merito e lei subito mi dice “fammi chiamare il padrino (il suo capo, dovete sapere che è più giovane di Troll, ma soffre di ipocondria ed è anche un ossessivo compulsivo e parla continuamente da solo, un giorno farò una descrizione dettagliata del soggetto,promesso) che qui sta succedendo un guaio sicuro, e pure gli avevo detto che era importante. Non fa in tempo a parlare che subito lui va su tutte le furie sento solo dire a Chiara io capisco l’italiano! Due falcate dopo è qui dentro a sfogliare avanti e indietro il registro delle chiamate “che cosa le ha detto di preciso” io senza mezzi termini CHE è UN GRANDISSIMO MALEDUCATO! con gli occhi sgranati mi guarda e dice “Io maleducato? siete voi che non mi fate capire un accidenti quando mi lasciate un messaggio” rispondo respirando mille volte “il messaggio era chiarissimo è lei che l’ha ignorato e quello aspettava una telefonata da due giorni!” se ne va imbestialito e non sappiamo come sia andata a finire!
Secondo episodio: questa volta guest star minitroll e la fotocopiatrice collassata!
Lei Ciauuuuu, io ciao! ma la fotocopiatrice è mortaaaaaaaaaaaaaaaaa!
-SI, appunto per questo ti volevo dire la nuova è nei tir bloccata chissà dove, forse lunedì riusciamo ad averla, nel frattempo nella stanza vuota c’è una stampantina multifunzione identica e precisa a questa mia, mettetevi li a fare le copie per favore altrimenti non capisco niente al telefono e poi a me serve per fare le cose di Tuo padre!
AH SI GRAZIEEEE!
DUE secondi dopo, OI! ECCO QUA! OH! Ecco faccio due fotocopine e vado! @_@!!!!
MA ALLORA NON MI SPIEGO! LA PROSSIMA VOLTA FARO’ DEI DISEGNI,NON SO! SI ACCETTANO SUGGERIMENTI PLEASE!!!!!
Buon Week end a tutti smack

1.25.2012

ACIDITA’...DI STOMACO?!?!?

Ciao a tuttiiiii, ancora grazie per gli auguri che mi avete fatto sono commossa, dopo tutto si sa l’età avanza e come se avanza!!!
Comunque, non so se in questo periodo sono io che sono sensibile all’argomento, visti i continui attacchi di gastrite dovuto al Trollstress, o se davvero è diventato un tormentone, ma in tv, almeno dalle 21 alle 22.30 quando la guardo io, la pubblicità su ogni genere di Antiacido passa ad ogni interruzione.
Andiamo da quella in cui i pompieri si calano nello stomaco cercando di spegnere l’incendio,fissando una barriera solida che diventa stagna, a quella di due tizi un lui ed una lei davanti allo specchio intenti a lavarsi i denti sorridenti e felici, quando ad un certo punto lui, colpito da un reflusso gastrico (davvero schifosa come scena all’ora di cena), manda in fumo lo spazzolino, il poveretto, infatti, esce dalla sua bocca bruciato e con tanto di fumo nero!
Ma quella che preferisco in assoluto, perchè mi sento vicinissima ai personaggi,sopratutto la ragazza, è quella di Buscopan antiacido ahahaha troppo bella con quella musica da panico TARATARATA e poi un mega cerchio rosso allo stomaco! Il tizio prende il buscopan ed il cerchio si fa subito azzurro mentre lei, la poverina, dopo aver accesso il vortice rosso perchè il suo capo la massacra di lavoro buttandogli sulla scrivania quintali di raccoglitori, e non sapendo del miracoloso farmaco va in giro così affranta con il fuoco allo stomaco.
Ma una sera il ragazzo dallo stomaco azzurro si trova in un cocktail bar a bere da solo (@_@ parliamone) e all’improvviso sente la musica che riparte TARATARATA e immediatamente si tocca lo stomaco sentendo con sollievo che è ancora azzurro e la musica è spenta, allora si gira e vede lei con un bicchiere in mano (spero per lei che sia acqua perchè una sostanza alcolica peggiorerebbe di brutto la situazione) la faccia afflitta e un vortice rosso che gira all’altezza dello stomaco e così con nonchalance prende il buscopan dalla tasca e lo da alla ragazza che immediatamente si sente meglio e la serata continua piacevolmente con due cocktail e una risata!!
Con mio stupore capisco che mio padre non è l'unico ad andare in giro con le bustine monodose di gaviscon propinandole a tutti come fossero un miracolo della natura!, ed io che pensavo che mio padre fosse un caso senza speranza!!!
Ma ora un dubbio amletico mi assale abbandonare San Gaviscon (e deludere mio padre),passando serate a guardare la tv e dormendo sul divano fino all’una di notte e poi svegliarsi di soprassalto per andare a letto che domani la sveglia suonerà alle 6.00? O passere al buscopan antiacido e sperare di passare tante serate fra cocktail e risate?
p.s. di solito preferisco i rimedi naturali, come una bella tisana di semi di finocchio, ma quando non basta chiedo aiuto alla chimica :)
MUAH!
Vi saluto Smack!

1.24.2012

BLOGGER NE HA COMBINATA UN'ALTRA


Ragazzi comunicazione di servizio, ho dovuto ripristinare la finestra popup ai post perchè non apriva la finestra dei commenti!!!
Certo che per ogni miglioramento che fanno ci sono giorni di passione per il mal funzionamento del blog.
Il mio per tre/quattro giorni non ha aggiornato i post ed oggi invece non apriva  i commenti.
Chissà quando finirà, nel frattempo sono ritornata agli antipodi e per fortuna funziona! 
P.S. non mi voglio arrabbiare perchè oggi  è il mio compleanno altrimenti ARGH!!!! ^_^ Smack

1.23.2012

TARTUFI DELLA CASA




Buongiorno amici ed amiche, lo so che è lunedì e,di conseguenza, il peggior giorno della settimana, ma oggi voglio vedere se vi sollevo un pò il morale con un bel piatto di Tartufi della casa, dalla ricetta originale delle sorelle Park autrici del libro I piaceri intimi del cioccolato di cui vi accennavo un paio di giorni fa!
La ricetta era per 60 tartufi, ma io l’ho divisa a metà, con l’aiuto del mio matematico ahahha perchè non mi ricordavo la conversione da dl a gr, lo so fustigatemi ma non sono mai stata una cima in matematica :”>


RICETTA PER 30 TARTUFI (personalizzata da me)

GANACHE
500 gr di cioccolato alle nocciole intere
250 gr di panna per dolci
1cucchiaino da caffè di liquore gianduia
un pizzico di cannella in polvere, ed un goccino di acqua all’arancia.
PER LA COPERTURA
500 grammi di cioccolato al latte
30 gr di cacao in polvere finissimo.


PROCEDURA
Ganache:
spezzettare il cioccolato alle nocciole in una capiente ciotola adatta per il microonde, aggiungere la panna e far sciogliere a temperatura media per 1min.
mescolare e aggiungere gli aromi, disporre il cioccolato fuso in una teglia rettangolare e far riposare in frigo per 4 ore.
Trascorso il tempo formare le palline con il composto adagiarle sulla carta forno e posizionarle in freezer per un’ora.


COPERTURA
spezzettare 250 gr di cioccolato al latte in una ciotola,temperare il cioccolato nel microonde a temperatura media ripetere l’operazione per almeno due o tre volte ogni volta rimescolandola per temperarla, aggiungere, poi, il cioccolato restante e mescolare energicamente così da far raggiungere all’intero cioccolato una temperatura adatta alla copertura (dovrebbe essere 35° ma io non ho il termometro e mi sono regolata ad’occhio).
TARTUFI
Prendere le palline dal freezer e tuffarli con una forchettina, io con le dita (che non ho mai leccato GIURO!) nel cioccolato fuso, riporli su carta da forno e lasciare riposare un paio di minuti. 
In un sacchetto mettere la polvere di cacao, prendere i tartufi, ormai freddi, e adagiarli nella bustina e agitarli con delicatezza, (come si fa per il pandoro quando mettiamo lo zucchero a velo) e voilà i vostri TARTUFI SONO PRONTI PER ESSERE MANGIATI!



Che ne dite vi è piaciuta la ricetta?
Noi ce li siamo spazzolati Smack!

1.20.2012

PAN DI STELLE!



Buongiorno a TUTTI!! questa mattina essendo venerdì mi sentivo particolarmente felice ad aggiungere dose alla ricetta della felicità ci si è messo, alle 7.56,un sms di Chiara, che mi avvisava che Troll questa mattina non sarebbe venuto e, così, nonostante il tempo uggioso ho pensato sicuramente oggi sarà una bella giornata!
Alle 10.30 suona la portiera e mi consegna un meraviglioso pacchettino mi sono illuminata, non potevo crederci finalmente era arrivato il premio che mi aveva assegnato la mia amica blogger Secondobinario!
Apro la busta e voilà un elegantissimo sacchettino lilla contiene un mini biscottino tutto da indossare :)

Ovviamente dopo aver festeggiato come fosse un diamante di Damiani l’ho indossato e lo terrò tutto il giorno come mio anello del buonumore ed ogni volta che mi sentirò un pò giù, come in queste due ultime settimane, lo indosserò e tornerò la tuchesaitutto di una volta!
Capitemi amici ed amiche è la prima volta che vinco qualcosa, da piccola non riuscivo nemmeno a vincere le gomme da masticare :) ve le ricordate?
Quelle gomme Rosa/fucsia che nell’incarto contenevano la malefica  frase “ne hai vinta un’altra”, oppure “mi dispiace non hai vinto”! Quelle pienissime di conservanti che dopo un paio di masticate e due palloni diventavano dure come pietre? Be le mie amiche andavano e venivano dal tabacaio e io mai :( che tristess!
Ma oggi la scritta dice HAI VINTO UN BELLISSIMO pan di stelle ring!

BUON FINE SETTIMANA A TUTTI SMACK :)

1.19.2012

CIOCCOLATO!


Buongiorno amici ed amiche non so’ se è per via dell’aria gelida che affligge la capitale da una settimana oppure o per via del consiglio di Chiara di leggere (tutto d’un fiato) "i Piaceri intimi del cioccolato", ma io no riesco a scrollare dalla mia mente la voglia matta di cioccolato.
Da quando ho letto questo bellissimo libro, che ho adorato non solo per il cioccolato, ma anche per lo splendido rapporto che hanno le due sorelle che mi ricorda tantissimo quello tra me e la mia inseparabile sorella, penso sempre a quei fantastici negozi di cioccolato di Bruxelles, sembravano delle vere e proprie gioiellerie,ma i miei preferiti restano in assoluto i piccoli negozi, a gestione familiare di Bruges.
Bruges è una ridente cittadina che si trova a pochissimi km da Bruxelles ragiungibile facilmente con un treno locale da Bruxelles, arrivati li vi sembrerà di stare in una sorta di Venezia incantata, per le via del centro non passano macchine ma solo calessi e persone in bici, le viuzze sono piccolissime e pieni di negozi del suo famosissimo merletto e OVVIAMENTE negozi di cioccolato tenuto in vetrine scintillanti come fossero tanti diamanti.
Io ci sono stata a capodanno e a parte il freddo pungente mi ricordo di aver mangiato dei cioccolatini meravigliosi che si scioglievano in bocca con un sapore sempre diverso l’uno dall’altro, oltre alle forme tipiche dei cioccolatini c’erano,visto il periodo, anche quelli natalizi, renne, babbi natale e fantastiche stelle di neve che venivano messe a nostra disposizione sui banconi per farceli assaggiare!
Sapete a cosa sto pensando da quando sono rientrata e Troll mi ha investito come una freccia rossa? Quasi Quasi mollo tutto e vado ad aprire una cioccolateria a Bruges ^_^!!! Forse è più facile che mi cimenti nella ricetta dei tartufi che ho trovato alla fine del libro :) Smack!