9.19.2011

TROLL E I REGALI


Buongiorno amici, come vi avevo accennato nell'altro post, oggi vi parlerò della mania di troll, per i regali dei fornitori.

Premesso che abbiamo due fornitori, uno attiguo all'ufficio, e l'altro è il classico fornitore on-line che, però, fornisce regali ad ogni acquisto fatto, bene quest'ultimo è il suo preferito.
Ogni mese ci dice "non facciamo un ordine? Ho visto per e-mail che c'è in regalo un telefono, un paio di lenzuola, delle padelle, ecc..."(come se ne avesse bisogno!!!!)...
A volte devo fare degli ordini superiori a quello che ci serve perchè altrimenti non arriva a prendere il regalo che avrebbe voluto!
Ma, ovviamente, dietro tutto ciò, c'è sempre l'atteggiamento Troll e cioè, quando arriva il momento di pagare dice sempre che è caro e si lamenta con noi dell'ordine fatto, ma appena tiriamo fuori il regalo dallo scatolone gli passa ogni guaio ed inizia a dire “guardate che belli questi regali, sono di ottima fattura sapete????”
Tanta gente qui dentro resta basita dal fatto che mai ha detto, una sola volta, ragazze io ho preso quello che volevo la vota scorsa, ora scegliete voi a turno una cosa che vi piace, MAIII!!!!
Noi non ci stupiamo di niente sappiamo com'è, pensate che una volta un cliente ha portato un regalo a lui e all'avvocato che l'aveva seguito e lui cosa ha fatto si è preso il suo e se l'è portato a casa e quello dell'altro avvocato l'ha nascosto nella sua stanza,il caso ha voluto che il cliente chiamasse l'avvocato per chiedere se gli era piaciuto il regalo e che aveva omaggiato anche troll della stessa cosa e così si è scoperto tutto e ha dovuto suo malgrado restituire il maltolto..
O come quella volta che un cliente portò due vassoi di dolci uno per troll e uno per l'avvocato di turno e lui che cosa ha fatto? ha preteso che quell'avvocato aprisse i dolcetti perchè "ANDAVANO CONDIVISI CON LO STUDIO, NON SONO COSE PRIVATE"@_@
Potrei andare avanti all'infinito ma il post diventerebbe chilometrico.
Perciò, come vedete, stupirsi non entra nel nostro modo di pensare e quindi facciamo quello che ci dice, basta che si toglie dai piedi!
La cosa certa è che io nella vita non farò mai il becco di un quattrino perché non so essere così (”taccagna”) avara come Lui.
Come diceva il grande Totò “signori si nasce…”
Baciiiii e buon lunedì




7 commenti:

  1. che oscenità a casa avrà tutta roba firmata come minimo avrà lenzuola che valgono milioni e milioni.... e va be è avaro fino al midollo!

    RispondiElimina
  2. E già ma non gli basta mai! @_@

    RispondiElimina
  3. certo che questo post definisce ancora di più i contorni di quest'uomo impossibile... direi che chiamarlo zio paperone andrebbe anche bene no!? avaraccio!!!
    un bacione ;)

    RispondiElimina
  4. Brava.. hai detto bene! "Signori si nasce.. io, lo nacqui!" ;-) Certe volte mi sembra di assistere a una rappresentazione de "L'avaro di Molière".. che tristezza, non ci sono parole!

    RispondiElimina
  5. E si sa che più si ha e più si è taccagni!!!

    RispondiElimina
  6. Ahahah, ma cos'è?? :D Trafuga i regali altrui e li nasconde?? Ma daiiiii!!!! xD
    Qui i regali dei fornitori ce li passiamo tipo patata bollente, c'è quello della carta che ogni anno sotto Natale ci manda un tot di bottiglie di vino che ogni anno cerchiamo di rifilare al primo che passa... neanche per cucinare sono buone! o_O Non è che a Troll possono interessare..? :P

    RispondiElimina
  7. @ Francesca Avaraccio è già un complimento....

    @ ahahah Chiara è verissimo mi sembra proprio quello interpretato da Alberto Sordi;

    @ Secondo binario è tutto vero anzi VERISSIMO.

    @ Pri non ti far sentire altrimenti mi fa chiamare la tua azienda per capire le modalità di spedizioni :X!!!
    Che tristezza @_@

    RispondiElimina