5.25.2011

150 LA GALLINA CANTA!

E poi mi vengono a dire conta fino a 10 ma io dovrei superare abbondantemente i  mille!
Ditemi voi come si fa a sopportare un uomo che corregge se stesso 3 volte a penna ed una/due volte seduto sulla mia cassettiera davanti al mio monitor impostato a 150% altrimenti non riesce a vedere?
Come si fa a sopportare una persona che, al momento della stipula del contratto (di apprendistato di 4 anni), mi ha detto “solo se serve deve dare una mano ai collaboratori, ed ai collaboratori invece ha detto usate le segretarie quanto vi pare e piace perché sono sempre su internet e quindi sfruttatele!
Come si fa a sopportare la sua presenza in segreteria per mezz’ora e appena lascia la stanza, per ritornare nella sua, fa squillare il mio interno dicendo mi chiami Tizio, tu lo chiami e poi richiami lui dicendo 1)  ha il cell. Spento, 2) non può rispondere è in riunione, 3) sta parlando sull’altra linea,e lui prontamente ti risponde “A ME NO INTERESSA IO CI DEVO PARLARE ORA!”;
Come si fa a non sclerale mentre Tu parli e lui ti interrompe senza ascoltare con 350 e Allòr, e Allòr, e poi ti richiede la stessa cosa perché ovviamente non ha capito un accidente!
Come si fa a non odiare un capo che ti invita ad una cena e Tu gli dici non posso venire  lui  risponde con acidità “ NON ACCETTO UN NO COME RISPOSTA!”.
Come si fa a sopportare un uomo che ti dice a quello facciamo un favore ( ed io lavoro gratis), gli straordinari non verranno pagati ( ed io lavoro gratis).
Come si fa a non andarsene da un posto così ( infatti già 3 avvocati quest’anno hanno abdicato) quando un collaboratore ti viene a dire non sarò domani in ufficio perché mia madre durante un’operazione di routine ha rischiato la vita per via di un embolo e, lui invece di dispiacersi, è andato su tutte le furie  esordendo con un “HO CAPITO, HO CAPITO, QUI NON CI SONO PARENTI CHE TENGANO, QUESTO E’ UNO STUDIO LEGALE NON IL MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE” gli stavo per rispondere “magari fossi al ministero alle 2 sarei uscita e alle 3 già stavo sbivaccata sul divano di casa mia!”
…. queste sono solo alcune delle uscite del Boss, si potrebbe scrivere un bestiario su tutte le oscenità che gli escono fuori dalla bocca quando parla!
Un bacio a tutte ed intanto io ricomincio a contare 150,151,….167..


Smack

23 commenti:

  1. Marianna non si può! dopo un pò o lo molli o ti chiudono al reparto psichiatrico perciò vedi tu!!! e se no posso sempe attivare la chiamata al reparto psichiatrico per lui così prima che finisca di fare causa all'ospedale tu sei già in pensione ahahhaha

    RispondiElimina
  2. AHAHHA OK VADA PER IL REPARTO PSICHIATRICO! ahahah la tua tutor è pronta per psicoanalizzarmi?

    RispondiElimina
  3. ahahhaha non è disposta siamo un caso troppo disperato! ahahhahahah

    RispondiElimina
  4. Ciao! E' la prima volta che capito sul tuo blog e sono rimasta folgorata perché anche a me tutti dicono sempre "tu che sai tutto"... quindi devo assolutamente seguirti! A presto! :-)

    RispondiElimina
  5. ma come??? e io che contavo su di lei @_@

    RispondiElimina
  6. @ Ciao Adriana, ben venuta, sapevo di non essere sola nel magico mondo di TUCHESAITUTTO!!!
    smack

    RispondiElimina
  7. Qua ce mannano ar manicomio tesò!!!!! AIUTATECEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

    RispondiElimina
  8. Davveroooooooooooooooooo sono insopportabili! e quando ci costringono a gridare nel corridoio perchè ci fanno una domanda da una stanza all'altra? che Rabbiaaaaa!

    RispondiElimina
  9. io dico sempre a me stessa ""Bona....!" purtroppo ci tocca sopportà...d questi tempi!!!! ma vedrai troverai qualcosa di meglio e allora li mandarai tutti in un bel posto!!!

    RispondiElimina
  10. @ sulsecondobinario, e già non vedo l'ora di firmare la lettera di dimissione, ce l'ho già pronta me la lasciò in eredità la vecchia segretaria!

    RispondiElimina
  11. Cara la mia ragazza, quanto ti capisco! Scriviamo un bel bestiario a 4 mani, ne avremmo di cosucce da raccontare! :D
    Io mi ripeto sempre che, in fondo, da qualche parte, qualche minatore russo soffre più di me, e quindi, stringi i denti Pri e tira sera anche oggi, che poi è finita. E dai oggi, e dai domani, le settimane passano, ed in qualche modo tieni duro.
    va bene, ho capito, già che guardo per me, cerco lavoro anche per te, và! :D

    RispondiElimina
  12. @PRI Mi hai capita al volo cerca va CHééééééééééé è meglio ahahhaha! sono 4 anni che stringo i denti ma credo di essere arrivata al colmo! anzi dopo l'esplosione di ieri penso che ormai io l'abbia superato aajajaj dovevi vedere la faccia inebetita del Troll ahahah e alla fine questa mattina mi dice " Dottoressa come va oggi?" Ed io acida gli ho risposto "COME IERI" ahahaha! e vai di salamelecchi!

    RispondiElimina
  13. Ottima palestra per incrementare il tasso di ironia sadica con il sorriso sulle labbra (da angioletto, chiaro). :D Bellissimo il tuo post e il tuo modo di scrivere è molto divertente!

    RispondiElimina
  14. Eh quanta pazienza che ce vò con questi capi! ma proprio tanta tanta tanta tanta! Ahahaha ridiamoci su che è meglio! Un abbraccio Marianna! :)

    RispondiElimina
  15. Io non ce la farei ad essere così paziente!

    RispondiElimina
  16. @Carolina ciao benvenuta nel mio pazzo mondo, grazie per il bellissimo complimento :)!
    @Ilaria io direi INFINITA pazienza
    @ Ciao Stefania, e lo so lo dicevo sempre anche io ma purtroppo necessità fa virtù!

    RispondiElimina
  17. Io sono stato sia "collaboratore" che "boss". Non è facile in nessun caso. Alla fine sei portato a pensare che il collaboratore è un idiota che si approfitta di ogni occasione per piantarti in asso e che il boss sia un idiota presuntuoso e incompetente che ti vuole togliere l'aria che respiri.

    Bisogna dire che esiste un meccanismo evolutivo per cui per diventare "boss" devi incarognirti e per rimanere "collaboratore" devi rinunciare, per cui alla lunga i boss tendono ad essere mediamente più carogna dei collabotatori e i collabotatori tendono ad essere demotivati.

    Un'altra cosa è che ognuno ha un suo stile di "leadership". A me hanno provato ad insegnare lo stile "manipolatorio", cioè puntare a fare fare al collaboratore quello che tu vuoi facendo leva sui "contentini", per lo più di natura emotiva. Ma in questo io sono pessimo semplicemente perché non mi interessa. Io ho sempre provato a delegare il più possibile ma questo funziona solo raramente. Viceversa come "collaboratore" ho sempre cercato una mia autonomia e anche questo di solito non funziona perché nella maggior parte dei contesti i rapporti "gerarchici" (vedi alla voce catena lingua-culo-lingua-culo) contano più dei risultati.

    RispondiElimina
  18. @ Ciao Lorenzo ben venuto.
    Dunque la soluzione quale sarebbe secondo te?
    Io parto sempre dal presupposto che se vuoi rispetto, devi dare rispetto, ma se pretendi e non dai non riceverai mai niente in cambio.
    Sarei stata felice se solo un volta avesse acconsentito ad una richiesta banale come quella di fare un'ora di pausa pranzo in meno il venerdì e per farci uscire alle 18 invece delle 19 ma niente da fare! Oppure di chiudere la settimana di ferragosto, perchè da sola in uno studio deserto davvero ti vuoi suicidare ecc..
    perciò io non vedo soluzioni!

    RispondiElimina
  19. Vedi, come dicevo ci sono diversi stili di "leadership", quindi diversi modi in cui i "boss" trattano i "collaboratori".

    Ci sono anche diversi obbiettivi che una struttura gerarchica può avere. Per esempio, un conto è se un gruppo di persone deve scalare l'Everest, un altro è se deve timbrare delle carte. Nel secondo caso la organizzazione tenderà ad essere auto-referente, cioè ad essere focalizzata su se stessa e quindi ognuno sul suo "ruolo" con i relativi poteri e obblighi.

    Allo stesso modo esistono diverse motivazioni per il "collaboratore", c'e' chi vuole guadagnare il più possibile, chi vole fare carriera, chi vuole meno responsabilità, chi ha vincoli di tempo, ecc.

    Da cui, fatta la tara che le opportunità sono sempre meno, la soluzione dovrebbe essere quella di cercare un lavoro dove esiste il giusto mix tra il modo in cui funziona l'azienda e le tue motivazioni.

    Putroppo lo so, è tutta teoria. Poi si prende quello che capita e raramente si casca bene.

    RispondiElimina
  20. Ah, poi attenzione al dare-avere. Vedi alla voce bunga bunga. :)

    RispondiElimina
  21. aaaaaaaaa bèèè per il Bunga Bunga sono fuori età ormai ahahah !

    RispondiElimina
  22. Mi e' capitato di vedere piangere della gente in ufficio. Di solito capitava quando un "boss" dava un incarico ad una sua collaboratrice tipo redigere una relazione e poi quando questa gliela presentava il "boss" la sgridava. Ma non ho mai assistito direttamente.
    A me invece è capitato di fare un corso di inglese con dei colleghi/collaboratori. Mentre io e un altro tipo passavamo tutto il tempo a sparare cretinate in inglese (conversescion) c'era una ragazza che non spiccicava parola. Pare che poi l'insegnante le abbia chiesto perché e questa ha detto che le mettevamo soggezione. Mah.
    Sono stato o ignorato (la maggior parte) e qualche volta oggetto di urla. Per fortuna non mi sono mai trovato a dovere ingoiare la cacca per necessità.

    RispondiElimina
  23. Be io sono una tipa combattiva nessuno mi mette i piedi in testa nemmeno il mio BOSS!

    RispondiElimina